Duke’s – un tocco di America nella capitale

Uno dei migliori posti dove bere qualcosa a Roma? La risposta…in quest’angolo di California alla fine di Viale Parioli.

Vi domanderete il perchè di questa premessa che poco c’entra con le nostre Tavole…è semplice: al Duke si passa con rapidità da cocktail realizzati a regola d’arte da capaci e socievoli barman a una cucina internazionale ispirata alla California che ogni volta riesce a convincerci. L’ambiente è alla moda, ricercato e “impreziosito” sia dallo spazio antistante l’ingresso, dove ci si sofferma volentieri a chiacchierare e a sorseggiare un bicchiere, che dal bucolico giardino interno in cui d’estate si cena con piacere. Il servizio è puntuale e professionale.

Una nota però…la folla che si accalca – specie nel weekend e nelle serate estive – e le tante macchine in doppia fila davanti all’entrata… non contribuiscono al relax! Una costante nel tempo…

Le nostre pagelle (Cena):

  • Ospitalità 7
  • Ambiente 6 (7,5 in estate)
  • Mescita 6,5
  • Cibo 6,5
    • Antipasti 6
    • Primi non provati
    • Secondi 7,5
    • Contorni 6
    • Dessert 6,5
    • Pane 6

Prezzo (Cena):

  • Pasto: 45€

In breve:
♥ Il Duca…Glamour!

Informazioni pratiche:
Sito web:  http://www.dukes.it/
Indirizzo: viale Parioli 200, 00197 Roma (come arrivare)
Orario: bar 19:00-02:00, ristorante 20:30-24:00 (chiuso la domenica + il sabato giugno-agosto o il lunedì settembre-maggio)
Tel. 06.80662455 

…dalla nostra esperienza:
Lo abbiamo scoperto e frequentato a lungo per i validissimi cocktail al bancone e poi – già da un po’ – ci facciamo tentare dalla cucina!
A catturare la nostra attenzione è stato – tra le altre cose – il sistema di prenotazione degno dei migliori ristoranti americani: basta collegarsi al sito fermare un tavolo e puntuale come un orologio svizzero arriva la telefonata di conferma. Dopo un parcheggio facile facile – si fa per dire! – si entra e in attesa di prendere possesso del tavolo sorseggiamo il consueto drink al bancone, che da solo vale la visita. Il tempo – con bicchiere alla mano – scorre sempre via piacevole, ma non ci fermiamo e veleggiamo spediti verso il tavolo dove veniamo “presi in ostaggio” dai ragazzi del servizio: ci accompagnano nell’esperienza gastronomica della serata e ci aiutano a districarci tra i tanti nomi americani che presentano i piatti nel menu.

Il conto è un po’ alto per l’offerta. Basta saperlo e non esagerare…

Citazioni dalla cucina:

Antipasti: siamo sempre molto concentrati sui secondi piatti e raramente ci avventuriamo negli antipasti, ma ultimamente ci è capitato di aprire piacevolmente la cena con una Duke Cindy Salad – fresco tripudio di erbe e primizie condite con vinagreitte profumata – e un buon West Coast Sushi. Ci hanno anche gentilmente omaggiato con assaggini di polenta, formaggio e scaglie di tartufo bianco.

Secondi: carne o pesce? questo è il dilemma… Ma per non farci mancare nulla, sperimentiamo entrambi!                 Duke’s Tuna Steak: un tonno scottato e condito con sesamo e capperi,  accompagnato da un’insalata molto saporita, che si lascia mangiare veloce veloce …e non ci si accorge di averlo già terminato tanto è il gusto.  Zinfandel Faux Fillet: una tagliata di controfiletto Angus dalla cottura perfetta e ottimamente esaltata dalla quenelle (mousse al cucchiaio) di spinaci e patata al cartoccio di accompagnamento.

Dessert: specie con l’avvicinarsi della bella stagione consigliamo frozen all’amaretto o in alternativa ai biscotti Oreo… equivalente dei nostri Ringo.. un vero must d’oltreoceano!

Pane: cestini di pane con olive e cereali. Fresco e croccante.

Provati buoni vini al bicchiere direttamente dai vigneti del Cile.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...