Brasserie 4:20 – “mangia e bevi” a base di birra artigianale

Dici “Porta Portese” e pensi irrimediabilmente al mercato domenicale di Roma che da decenni prende vita ai piedi dell’omonima porta e si estende per il primo tratto di via Portuense. Se poi sei un appassionato del genere ti viene in mente anche Baglioni versione anni ’70 che canta il mercato in un suo celebre pezzo. E non finisce qui, perchè se frequenti la Capitale Porta Portese evoca anche il ricordo di carta stampata, quella del famoso giornale (martedì e venerdì in edicola) dove tutto si compra e tutto si vende.
Insomma Porta Portese è una sorta di istituzione, una celebrità.
E proprio qui qualche tempo fa si sono concentrati progetti di riqualificazione urbana, che sono riusciti a incentivare le aperture di nuovi locali. Così accanto a storici ristoranti che si affacciano sul Tevere si sono accese le luci di nuovi ritrovi: il 4:20 è una di queste insegne, verde per la precisione.
Nella forma è uno spazio incastonato nella sequenza delle porte ad arco collocate sul lato opposto a quello che costeggia il letto del fiume: probabilmente un tempo queste porte altro non erano che ingressi a rimesse e officine. Nella sostanza il 4:20 è un vero esperimento che mette la birra al centro di ogni cosa, anche in cucina. E a giudicare anche dalla costante affluenza l’esperimento è davvero riuscito.
Il locale è su due livelli: spazio chiuso al piano strada, ambiente aperto a quello superiore. La vera attrazione dell’unica sala interna è il lungo bancone (di fronte entrando) con tanto di sgabelli  in cui si alternano spine e  pompe, una trentina in tutto, da cui escono le birre naturali servite. E’ ammaliante constatare come nell’allestire il tutto siano riusciti a integrare perfettamente e in modo armonico il bancone di terra con i circuiti metallici “aerei” in cui viaggia la birra. Pietre a vista, lavagne menu, isole tavolo in legno più sedie e divanetti completano il quadro. Ciò che stupisce dell’interno è anche il livello di tenuta del vociare e della musica, che non lo rende eccessivamente rumoroso. Una scala di metallo sul retro conduce invece al piano superiore: qui solo posti all’aperto con vista sul Tevere e “brace” nella bella stagione.
E’ vero, qui si viene per bere birra – quella artigianale o naturale come ci piace dire – in versioni più popolari o di nicchia, alla spina o in bottiglia (disponibili una pazzesca quantità di etichette). Preparano piatti “impegnati” di carne e di pesce usando birra naturalmente, e anche spuntini a tirar tardi. Incredibile da credere ma si può consumare un piatto cucinato fino ben oltre la mezzanotte! E non è finita qui: tra gli sfizi si rimediano anche gli inimitabili trapizzini della vicina pizzeria a taglio 00100. Che commovente sodalizio!
Tutte le proposte al piatto sono visibili sulle lavagne a muro, gli spuntini su menu monopagina plastificato.
Un ultimo sguardo all’offerta “da bere” per mettere in evidenza anche l’accurata selezione di whisky disponibili.
Per essere in birreria il servizio è – a nostro parere – superiore alla media. Sia per cortesia sia per efficienza. Questo non vuol dire che sia sempre impeccabile: siamo incappati anche in qualche episodio di disattenzione e svagatezza…ma tutto considerato ce ne fossero di 4:20!
Due note pratiche in chiusura. C’è affollamento, specie nel weekend, ma per rimediare un tavolo e cenare ci è stato sufficiente attendere un po’. E poi – incredibile a dirsi – parcheggiare è facile! C’è spazio proprio sulla via (da un lato e dall’altro) del locale.

Un nostro pensiero va ai “twitteri” che ne hanno scritto recentemente: due su tutti, che consigliamo di leggere, Daniela senzapanna ed Emanu. E un saluto anche a chi parteciperà al “twitbirra”…non vediamo l’ora di linkare qui i loro racconti!

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 6,5
  • Ambiente 8
  • Mescita 9
  • Cibo 7,5
    • Antipasti non provati
    • Primi non provati
    • Secondi 8
    • Contorni 7
    • Dessert 7,5
    • Pane non provato

Prezzo:

  • Pasto: 35€ (Hamburger 9€)
  • Birre: 5€-6€ bicchiere da 33cl (prezzo e dimensione del bicchiere variano a seconda del tipo di birra) – fino alle 20:00 birre a prezzo ridotto per l’aperitivo

In breve:
♥ 4:20…è Beer Time!

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.brasserie420.com/
Indirizzo: via Portuense 50, 00153 Roma (come arrivare)
Orario: tutti i giorni (lunedì-venerdi dalle 17:00 alle 03:00, domenica dalle 19:00) – cena dalle 20:00 all’01:00
Tel. 06.58310737

…dalla nostra esperienza:

Siamo passati recentemente in tarda serata contenti di poter mangiare – in compagnia di ottima birra – ad orari da dopoteatro, praticamente un’impresa a Roma! Provati solo secondi e dessert ma ci è caduto l’occhio anche su interessanti antipasti e primi piatti che dovremo assaggiare…

Antipasti: non provati ma non passano inosservati gli interessanti piatti di degustazione salumi e formaggi che girano in sala! Ci sono sembrate meno allettanti e un po’ “secche” (dall’aspetto) le bruschette.

Primi: come per gli antipasti – anche se non provati – abbiamo adocchiato degli invitanti abbinamenti su lavagna. Qualcuno per tutti: paccheri al limone e leo weisse con baccalà, fiori di zucca e pinoli e pappardelle con ragù di cinghiale alla dog bolter.

Secondi e contorni: hanno attirato la nostra attenzione i piatti di carne. La lavagna recitava “tagliata di cinta senese marinata nel luppolo americano con crauti alla krier” e “tagliata di manzo wagyn massaggiato in stile kobe” con patate fritte non industriali. Provate entrambe: ottimi tagli di carne e magistrale livello di cottura. Assaggiati anche i gustosi hamburgher – disponibili in versione liscio, bacon, cheddar o funghi - serviti su panino aperto con insalata, pomodoro, cetriolino e patate. Resta una viva curiosità per i piatti di pesce di cui si dice particolarmente bene e che non potremo non assaggiare!

Dessert: spopola un ben fatto e cremoso tiramisu alla birra ma sono decisamente di livello anche gli altri provati, un profumato tortino di cioccolato con cuore caldo e gelato e un dolce a base di pere e birra…naturalmente!

E chiudiamo con le birre: ci mettiamo sempre un po’ a scegliere vista la gamma di varietà! Chiedete consigli ai ragazzi in sala, sapranno indirizzarvi al meglio in base alle pietanze scelte e ai gusti personali. Ne abbiamo provate di diverse e tutte ci hanno conquistato…
Il locale ha segnato anche il nostro battesimo con la famosa Lambic, tanto decantata dal mitico Vittorio @tirebouchon (e non solo). Provata una 2yo Calvados barrel che ha “sconvolto” i nostri sensi. Complice la novità di gusto e il fine pasto – che certo non aiuta per una birra così acida – ne siamo rimasti un po’ storditi. Ma riproveremo abbinandola magari a uno dei piatti di pesce!

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons
La foto dell’esterno è tratta da TravelBlog
About these ads

5 thoughts on “Brasserie 4:20 – “mangia e bevi” a base di birra artigianale

  1. da buon birraiolo confermo la validità del posto, vale sicuramente la pena per una piacevole serata anche “tarda”.

    l’unica pecca è il rapporto qualità prezzo… onestamente si trovano birre “naturali” o “artigianali” di buon livello a miglior mercato e anche per mangiare si spende un pò troppo rispetto alla ricercatezza dei piatti.

    ciauz

  2. @Francesco, però al Ma che siete venuti a fà la pinta costa 6 euro, al 4:20 costa 5 euro (5,50 se a pompa). Secondo me non è caro, anche vista la scelta di birre che hanno.

    C’è anche da dire che alcune birre vengono servite nel bicchiere da 35cl o da 25cl allo stesso prezzo (5 euro) della pinta, ma sono per lo più birre speciali (in alcuni casi esclusive come barley wine o appunto lambic).

    Anche il rapporto qualità prezzo per me è buono, se pensi che il menu degustazione a 40 prevede 4 portate a scelta con 4 birre in degustazione, siamo assolutamente nella media. E ti dico, qui si mangia decisamente meglio che nella media di un ristorante medio romano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...