Paris in Trastevere – a tavola con la “tradizione”

Trastevere

A chi frequenta il settore la notizia non sarà di certo sfuggita: questi sono i giorni del nuovo evento Restaurant Week a cura di DiningCity!
Risale a qualche mese fa l’avvio dell’iniziativa in Italia (su Roma e Milano) con la prima edizione. In quella occasione non poche erano state le critiche apparse sul web, ma come spesso accade è il tempo che allena e consolida una nuova formula.
Scegli e prenoti on line uno dei ristoranti in lista (gli elenchi giornalieri non sono sempre gli stessi, qui quello dell’ultima giornata di domani) per una cena a 25€ a persona, bevande escluse. Per essere precisi diventano 35€ se il “luogo di culto” in cui si ha intenzione di dirigersi ha un punteggio maggiore di 75 sulla guida del Gambero Rosso o si sommano 10€ per ogni stella Michelin.
Vabbè vabbè tutto chiaro, tutto noto, già sapete…andiamo oltre.
Qualche settimana fa si sono aperte le danze: un’occhiata ai ristoranti in elenco ed ecco lì che compare Paris (classe 35€ per Restaurant Week, il GR lo quota 77). Ci diciamo “ah si Paris a Trastevere…è un po’ che non passiamo chissà se è sopravvissuto tra i pochi indirizzi di riferimento a Trastevere…“.
Di lì il passo è breve e ci ritroviamo a tavola nella sala principale. Aria “antica”, arredi classici, grossi lampadari, imponente camino e alti soffitti a cassettoni:  tornano alla mente i caffè veneziani. Diversi tavoli – dai toni eleganti nelle coperture – popolano lo spazio esterno che volge sulla suggestiva piazza trasteverina di San Callisto. Le temperature di queste serate li rendono già posti ambiti.
L’offerta è solida e fa “giri” interessanti: ora affonda le radici nella tradizione, ora passa per la romanità pura, ora  si imbatte in qualche combinazione inusuale. Si sceglie alla carta tra numerose preparazioni che danno spazio sia alla carne sia al pesce.
Per l’occasione Restaurant Week portano in tavola due assaggi di primi piatti: degli spessi e ruvidi maltagliati con calamari e carciofi più gnocchetti con ragù di pesce. Segue il gran fritto vegetale come secondo. Sfodera un carciofo alla giudia dalla cottura ineccepibile, una saporita crocchetta di patate più fiorellini di zucca ripieni, mozzarella, fiammiferi di zucchine dorati in  pastella croccante.  Quasi non pare fritto: tutto è fragrante e mai unto. Chiude il menu un tris di dolci fatto di bicchierino di tiramisu, crème brûlée e zuppa inglese: mediamente buoni, difficile scegliere un migliore! Insieme al conto offrono dei gradevoli biscotti secchi.
Si apprezza l’abbondanza delle porzioni, nonostante la formula “speciale”. Certo il breve menu è giusto un assaggio, ma lascia intravedere la personalità della cucina.
Scelta a menu anche dei vini al calice, tra cui alcune etichette di rosso piuttosto pregiate.
Il servizio conquista: gira per i tavoli assicurandosi in modo discreto che la sosta proceda per il meglio e che tutto soddisfi il gusto. Resta sempre vigile ed efficiente. Viene quasi il dubbio che ci abbia identificato come blogger tanta la cura, ma osservandolo durante la serata notiamo con piacere che il trattamento è analogo un po’ per tutti i tavoli.

Cala così il sipario sulla cena sponsored by DiningCity.
A conti fatti confermiamo un altro interessante indirizzo nel “taccuino”…
A conti fatti ci portiamo a casa un 15-20% di risparmio sulla cena grazie a Restaurant Week, che però non fa la differenza…
A conti fatti è a nostro avviso un’iniziativa che può ancora crescere e non solo in fatto di prezzi proposti, mancano all’appello tanti indirizzi “gourmet”…
A conti fatti ti dici che queste iniziative vanno incoraggiate!

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 7,5
  • Ambiente 7
  • Mescita 8
  • Cibo 7
    • Antipasti non provati
    • Primi 6,5
    • Secondi 7,5
    • Contorni non provati
    • Dessert 7
    • Pane non provato

Prezzo:

  • Pasto: 45€

In breve:
♥ Paris mon amour!

Informazioni pratiche:
Sito web: http://ristoranteparis.com/
Indirizzo: piazza San Callisto 7a, 00153 Roma (come arrivare)
Orario: chiuso domenica sera e lunedì (anche domenica a pranzo nei mesi estivi)
Tel. 06.5815378

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons

Crème brûlée

One thought on “Paris in Trastevere – a tavola con la “tradizione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...