Mezé Bistrot Mediterraneo – quel mediorientale che non ti aspetti!

Esattamente tra qualche riga scoprirete che siamo ancora a Monteverde. Intuibili i commenti dietro PC e smartphone a post aperto:
Il quarto nel giro di due mesi a Monteverde, non se ne può più!
Wow ancora un locale TR sotto-casa…
Uhm di nuovo Monteverde, ma chissene…se ne vale la pena!
Solo alcuni…
Ehhh sapete ormai come la pensiamo: se il posto ci piace non c’è regola di pubblicazione che tenga! E poi che la zona sia in fermento eno-gastro-culinario non è un segreto.
Ma veniamo a Mezé, la digressione sulla collocazione gli sta inopportunamente togliendo la scena.
Il nostro primo “incontro” risale a diversi mesi fa: è infatti primavera quando arriva al blog la segnalazione sobria e garbata dei proprietari. La leggiamo, la notiamo e poi tra un “va provato…” e un “si ma è un etnico e nel blog non c’è spazio per ora…” la segnalazione sfugge di mano. Insomma nessuna imperdonabile risposta al segnalatore, nessuna altresì imperdonabile pubblicazione sul “muro” delle segnalazioni.  Ma per nostra fortuna la notizia non sfugge alla memoria e così l’incontro – quello vero – stavolta avviene.
Quando entri da Mezé – a via di Monteverde poco prima di piazzale Dunant – è forte la percezione di fusione. Fusione di culture che chiama fusione di sapori. E già, perchè qui si “abbracciano” le origini e le tradizioni libiche (della proprietaria), curde (dello chef),  spagnole di chi anima il servizio e dell’Italia che ci ha messo la scenografia. Quante sponde del Mediterraneo in un colpo solo!
Il locale è su due livelli: si entra in uno spazio con bancone e un paio di tavolini e si scende a sinistra verso l’ambiente principale a vista, dominato da un lungo tavolo (forse sociale all’occorrenza!) più una altrettanto lunga lavagna a parete che recita interamente il menu. Pavimento in legno scuro, arredi curati, oggettistica scelta conferiscono all’ambiente un’aria moderna e sofisticata, ma al tempo stesso informale. Fuori sul marciapiede qualche tavolino improvvisato per cenare open sky ma “under buildings”!

L’offera fa perdere la testa agli amanti del genere. Per iniziare meze d’obbligo naturalmente, a scelta tra gustosissimo hummus, morbida babaganush, frittelle di zia con verdure, croccanti falafel, concia di zucchine, tzatziki, tabulè, involtini di melanzane imbottiti di hummus, ma anche piatti del giorno (a noi sono capitate polpettine di pane e cutlet di pesce). Il tutto accompagnato da caldi spicchi di pita. E poi le specialità: cous cous (carne o verdure), il pollo di gerusalemme con cannella, pasta con melanzane o alici e molliche e ancora un profumatissimo riso basmati e devil di manzo con friggitelli in versione agro-dolce o piccante.

E passando ai dolci tiramisù tutto italiano, ma anche sapori speziati con baklava e torta pere e noci con gelato alla cannella.

Eppure non finisce mica qui: sbirciare la lavagna per credere!  Le materie sono di buona qualità, le preparazioni curate e speziate quanto basta per farti saltare sul territorio di origine.
Il servizio è specchio di quella “multiculturalità” che muove Mezé. Gentile, affabile ma anche un po’ frastornato forse dal successo che sta riscuotendo. Speriamo sappiano reggere il passo.
E ora in fondo – ma forse già anche prima – qualcuno si chiederà: “Dunque cosa ci fa un etnico su TR“? Eh bella domanda! L’assenza di citazioni sul genere forse vi ha fatto già intuire: a nostro parere l’etnico meriterebbe quasi un blog a parte tant’è l’offerta in città! Eppure Mezé è proprio la giusta eccezione con quel suo portare il Medioriente in una tavola italiana, e i piatti italiani nella cucina mediorientale. Che sia l’anello di congiunzione?!

La formula Mezé è disponibile anche takeaway (a prezzo scontato, menu completo sul sito): noi ne abbiamo già approfttato! Visto l’affollamento di zona apprezzabile il parcheggio convenzionato a pochi metri in via Laura Mantegazza 66.

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 6,5
  • Ambiente 7
  • Mescita 6,5
  • Cibo 7
    • Antipasti 7
    • Primi 6,5
    • Secondi 7
    • Contorni non provati
    • Dessert 6,5
    • Pane 7,5

Prezzo:

  • Pasto: 30€ (dal lunedì al venerdì pranzo a buffet libero 10€ + bevande oppure alla carta)

In breve:
♥ Nel cuore del Mediterraneo!

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.mezebistrot.it/
Indirizzo: via di Monteverde 9b, 00152  Roma (come arrivare)
Orario: pranzo  dalle 12:30 alle 14:30, cena dalle 20:00 alle 23:00 – chiuso la domenica sera e il lunedì a pranzo (aggiornamento del 7 novembre 2011)
Tel. 06.58204749  oppure 328.6475514

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons
About these ads

5 thoughts on “Mezé Bistrot Mediterraneo – quel mediorientale che non ti aspetti!

  1. Dio vi benedica con tutte queste segnalazioni a Monteverde… :) è a cinque minuti da casa mia, ma non l’avevo ancora notato: lo proverò sicuramente.

  2. io aumenterei i voti … forse tutti i voti. è veramente un ottimo consiglio da non perdere …. ed è difficile stare a cena fuori mangiare bene spendere forse anche poco rispetto alla qualità ….. bravi

  3. AGGIORNAMENTO RICEVUTO DAI PROPRIETARI DI MEZE’ BISTROT

    Da domenica 13 novembre saremo aperti la domenica a pranzo e chiuderemo domenica sera e il lunedi’ a pranzo

    Nuova formula pranzo:
    Dal martedi’ al venerdi’ pranzo scontato del 20%

    Cogliamo anche l’occasione per ricordare che non siamo piu’ convenzionati con il parcheggio di via di Monteverde 15 bensi’ con quello di via Laura Mantegazza 66

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...