Tavole Romane Food Tours in onda su TG2 Eat Parade!

Curiosi di scoprire qualcosa in più su di noi e sui nostri Food Tours? Allora non perdete il servizio che ci dedica TG2 Eat Parade!

Appuntamento domani (venerdì 24) alle 13:45 su RAI 2.

E se sarete impegnati a lavoro o presi da altro potete approfittare delle repliche sabato dopo la mezzanotte (00:30) o al mattino presto (06:00). Pubblicheremo comunque in questo post il link al video appena sarà online…

Link al video

Grazie a Bruno Gambacorta per l’interesse, il tempo che ci ha dedicato con la sua troupe e le belle e incoraggianti parole sull’iniziativa!

Continua a leggere

Caffè Propaganda – un angolo di Parigi con vista Colosseo

Cosa è mai questa storia?! Giusto una storia nata di recente, che da qualche mese porta il nome di Caffè Propaganda.
Va bene va bene veniva fuori a fine 2011 e ne hanno già scritto a destra e manca, ma ormai dovreste sapere che ci piace sperimentare prima e parlarne poi.

Torniamo a Propaganda allora. Un progetto sui generis per Roma – e ora capirete il perchè – che spunta fuori da estri di moda, musica, gastronomia e porta firme di rilievo: dj Giancarlino, Maurizio Bistocchi di Reply Store, udite udite Arcangelo Dandini per la consulenza in cucina e Stéphane Betmon lo chef pâtissier francese che ha traslocato per l’occasione da Settembrini Caffè qui in via Claudia. E chi lo conosce non dubitiamo stia già pensando ai suoi…no no lo sveliamo dopo!
Dunque perché sui generis e di qui perché passarci. Dopo un paio di esplorazioni ci viene da dire: per diversi buoni motivi o se non altro non pochi per non parlarne.
La formula. E’ aperto sette giorni su sette da pranzo a notte fonda, accompagna l’ora del pranzo, il the pomeridiano (selezione Mariage Frères anche se ahiahi in bustine), l’aperitivo, cena e dopocena. Difficile per Roma, eppure da Propaganda – e in pochi altri locali in città – succede. E l’offerta all day riempie le pagine di un menu-giornale, che un po’ ti stordisce e un po’ ti ammalia per il formato. Esilarante. E si arricchisce con i piatti su lavagna che cambiano giornalmente.

L’ambiente. Che dire, questo è quello che nella media del “buono” fa la parte dell’ottimo. Ingresso su una porta legno-vetri stile bistrot, un bancone-bar (all’entrata a sinistra) legno-zinco su misura che già da solo riempie il senso estetico del giro visivo, sala (che si srotola su un paio di ampi locali) piastrellata di bianco a parete, originali tavolini, divanetti, sedie, scaffali e suppellettili. Insomma tutto questo per noi è Parigi. Vedere per credere.

Continua a leggere

I supplì più amati di Roma: Pizzarium e La Gatta Mangiona

English version

Senza perdere tempo entriamo subito nel vivo con un’immagine di apertura dedicata ai supplì vincitori del contest lanciato giusto 15 giorni fa e che ha raggiunto un’inattesa popolarità. Li riconoscete?!
Ecco, ora li sveliamo…the winners are…
Pizzarium per la categoria take-away e La Gatta Mangiona per i ristoranti/ pizzerie. Congratulazioni a Gabriele Bonci (il più votato in assoluto) e a Gianfranco Giancarlo Casa!

Passiamo dunque in rassegna i primi classificati con le percentuali di gradimento per ciascuna categoria:

Continua a leggere

Tavole Romane Food Tours: la parola agli esperti!

Premessa: non amiamo le autoreferenziazioni (lo sapete!), ma queste belle notizie non potevamo proprio ignorarle. Ci abbiamo pensato un po’ e alla fine il nostro animo riservato ha accettato per l’occasione di divenire un po’ più “sfacciato”, tanta la voglia di condividere l’accaduto con voi lettori…

Se qualcuno ce lo avesse anticipato qualche tempo fa, non ci avremmo creduto! Davvero.
A cosa?! Alla vagonata di emozioni che ci ha regalato nel corso dei mesi Tavole e che ora – quasi inavvertitamente – arriva dal progetto dei Food Tours (ita, eng). Tutto risale a un paio di settimane fa… state a sentire.
Non è un segreto che da quando – a metà novembre – abbiamo acceso i motori dei Food Tours di tanto in tanto ne postiamo quì e lì per aggiornarvi sull’argomento…
Non è un segreto che i primi Tour ci abbiano entusiasmato e divertito, oltre che dato un gran da fare…
Non è ormai un segreto che – a un certo punto - oltre a sentire la preziosa voce dei primi clienti partecipanti – ci sia cresciuta la voglia di sottoporre i Tour al giudizio degli addetti ai lavori, di constatare se quell’animo, quella cura e quell’entusiasmo che cerchiamo di trasferire nel progetto Tavole arrivano anche a chi ha fatto di certi argomenti una professione.
E tour con gli addetti ai lavori fu, il 21 gennaio mattina nel cuore dei Rioni Monti-Esquilino. Una luminosa giornata invernale di sole ha fatto da cornice. 

E allora come è andata?! Giudicate direttamente voi leggendo gli articoli a seguire, che i partecipanti hanno voluto dedicare al tour. Se già non ci siete inciampati su Facebook e Twitter naturalmente… Ma se siete “scatti-dipendenti” e l’assaggio di foto – qui dedicato a giornalisti e blogger – vi ha incuriosito e non vi soddisfa del tutto allora il nostro album vi aspetta!

Continua a leggere

Osteria Giuda Ballerino – romanità, creatività e…fumetti! *Aggiornamento*

Aggiornamento del precedente articolo che consigliamo di leggere per una vista d’insieme su questa Tavola e per le informazioni pratiche.

Cosa c’è di nuovo?

Era una calda sera d’estate  quando – più di un anno e mezzo fa – accomodati in piazzetta avevamo cenato all’Osteria del Giuda.
Era lo scorso inverno quando l’Osteria del Giuda entrava di diritto tra le nostre 10 Trattorie scelte in uno storico post per Dissapore
Era una fredda serata di questa gelida stagione - circa un mese fa – quando accolti dall’ambiente avvolgente e divertente della saletta dell’Osteria ci siamo soffermati a girare e rigirare tra i piatti dell’incredibile menu.
Certo starete pensando che “incredibile” sia un aggettivo imponente e importante, ma concedeteci il termine col significato un po’ più “rilassato” perchè – almeno a noi - sembra quasi incredibile quell’equilibrio qualità/creatività/prezzo che riescono a trasferire dal Ristorante stellato all’Osteria; e sempre quasi incredibile ci pare la costanza con cui nel tempo la parte low cost del Giuda tenga fede alla missione, alternando sui tavoli portate da Osteria (seppur sofisticata) a sapori di alta classe dell’adiacente Fratello Gourmet.
Unione nevralgica tra Ristorante e Osteria resta l’affascinante spazio cucina a vista dove tutto nasce, collocato giusto nel mezzo tra i due, quasi – o forse senza il quasi – a far da perno tra due ingranaggi del motore Giuda.

Continua a leggere

Diciamo la nostra – votiamo il miglior supplì di Roma

Non trovate anche voi che nel supplì si consumi una sorta di magia? Si si proprio un incantesimo…
Del resto come la definireste voi una formula che combina riso cotto a puntino, un saporito sugo con pezzettini di carne, uova, pangrattato e mozzarella fino a creare -quando ben riuscito –  un perfetto cilindro dall’involucro “coriaceo”, il corpo succulento e un cuore filante che solo a vederlo scatena l’acquolina e crea dipendenza? Ribadiamo convinti: per noi è una sorta di apriti sesamo del gusto.  E poiché abbiamo perso il conto delle volte in cui ci siamo fermati (e ci fermiamo tuttora!) a pronunciare le parole “schiudi-porta” davanti ai tanti covi di supplì della Capitale alla ricerca del migliore, è giunto il momento di sceglierlo davvero questo migliore! Del resto è passato troppo tempo dai sondaggi TR su Gelato e Cornetto più amati…non ne sentivate anche voi la mancanza?!
E poi diciamocelo stanare supplì letteralmente ben fatti è spesso un’impresa: col tempo hanno preso il sopravvento le versioni industriali in serie, pena la qualità dell’offerta. Per fortuna diversi indirizzi storici e qualche apertura relativamente giovane tentano di tenere alta la bandiera imperante del buon supplì romano. E quindi chissà che il sondaggio non ci dia una mano…
Tanto è l’affetto di Roma per il supplì che corre però l’obbligo da bravi fan del “cilindro magico” di decretare non il più amato, bensì i più amati: un number one mordi e fuggi e un number one a consumar seduti.

E ora basta girarci intorno…dicci la tua! Per votare SELEZIONA il tuo locale preferito per il supplì – in ciascuna delle due liste – E PREMI IL PULSANTE “VOTE” IN FONDO AGLI ELENCHI oppure – solo se il tuo preferito non è citato  – aggiungi il nome del posto in un commento. La votazione è aperta fino a mercoledì 15 febbraio.
Per dettagli vedi sotto “Come si vota?”.

Continua a leggere