Arriva il tennis al Foro Italico: a quali Tavole mangiare?

Clicca qui per l’aggiornamento 2014!

English version

Ci siamo! Se c’è una zona di cui si parla in modo ricorrente – nella Capitale – in questa stagione è proprio quella del Foro Italico. Argomento? Naturalmente gli Internazionali di tennis che un po’ per passione, un po’ per moda e perché no anche un po’ per il desiderio di una boccata di aria aperta in una cornice carica di adrenalina attirano grosso pubblico locale e straniero. Quest’anno sul campo quasi tutti i top del tennis mondiale femminile e maschile. Che brivido, almeno per noi che siamo…Quelli che si trascinano lì per passione!
Il 12 maggio sorteggi di abbinamento a Piazza di Spagna e poi via fino al 20 maggio giorno di chiusura con la finale maschile.

Al di là degli Internazionali comunque che mettono in grande spolvero un’area di per se affascinante, ma che a tratti ha attraversato momenti di triste decadenza, la zona intorno al Foro Italico sta vivendo da qualche tempo una nuova primavera. Complice il sentiero di Roma contemporanea che qui ne concentra le più alte espressioni capitoline:  l’Auditorium, il MAXXI e… ultimo arrivato il tanto discusso Ponte della Musica.

Eppure a questa densità cultural-sportiva (eh si sportiva di diritto perché quando non è il tennis a tenere banco ci pensa il calcio) non corrisponde una adeguata concentrazione di locali consigliabili in cui sfamarsi. Ecco allora la nostra selezione che magari torna utile, prima o dopo gli incontri (in questo periodo!): indirizzi per break pomeridiani dolci o salati ma anche per cena. Al solito, ormai ci siete abituati, link ai nostri post dove ci sono o al sito web (se disponibile) per trovare maggiori informazioni.
La distanza dal Foro Italico, riportata per ciascun locale, si riferisce alla percorrenza a piedi a meno che non sia espressamente indicato che è quella con auto.

Per un “break” dolce o salato.

Mondi resta un riferimento nel quartiere per chi ci vive, ma anche per chi si è avvicinato negli anni dai dintorni per trangugiare i mondini, delle mini-espressioni gelate riproposte nel tempo anche da altri locali in città. Certo la qualità dell’offerta non è sempre costante come pure la resa del servizio, ma in zona il locale non si può non citare. Anche servizio bar, gelateria, dolci tradizionali e sfizi salati che si lasciano apprezzare per uno spuntino o all’ora dell’aperitivo.
Via Flaminia 468
Aperto: mar-dom (chiuso lun)
Distanza dal Foro Italico: 1,5 km 

Pasticceria Marcucci un po’ più defilata ma poco distante da Mondi. Altro indirizzo zuccheroso che propone dolci classici come le paste crema, cioccolato, panna o frutta. Quando è stagione si incappa in una insuperabile torta di pasta frolla con ripieno di castagne. Ma ahinoi in questo periodo giustamente missing
Via Cassia 2, Roma
Aperto: lun pomeriggio-dom (chiuso lunedì mattina)
Distanza dal Foro Italico: 1,1 km

Il Gianfornaio sul Piazzale di Ponte Milvio, un indirizzo storico che sforna da decenni pane, pizza e altri prodotti da forno. Accanto ai banchi devoti alla farina anche un reparto gastronomia da cui pescare. Informazione di servizio: da qualche mese il Gianfornaio ha triplicato. Oltre alla sede storica di Ponte Milvio e a quella dell’Olgiata hanno aperto serranda anche in zona sud a Roma Eur per la gioia di abitanti e praticanti di zona.
Piazzale di Ponte Milvio 43, Roma
Aperto: lun-sab (chiuso domenica)
Distanza dal Foro Italico: 1 km

All’ora dell’aperitivo.

Tree Bar nel bel mezzo della Flaminia come recita un nostro post della scorsa stagione. Locale in stile nordeuropeo sui toni del legno chiaro con sedute interne ed esterne. Aperitivo a buffet a base di pizza e qualche piatto cucinato. Da bere vini e cocktail. Servono anche il pranzo, la cena o un the al pomeriggio.
Via Flaminia 226, Roma
Aperto: mar – dom (chiuso lun)
Distanza dal Foro Italico: 1,9 km

Charlie Vini e Cucina di nuovo nei pressi dell’animato piazzale di Ponte Milvio. Happyhour a base di salumi e formaggi, focaccia o bruschettine gustosamente vestite da accompagnare con un calice di vino scelto nell’ampia e curata cantina. Hanno anche qualche birra artigianale. Adatto anche per un pranzo veloce.
Via Flaminia 450, Roma
Aperto: mar-dom (chiuso lun)
Distanza dal Foro Italico: 1 km 

Desiderio di Gelato.

Neve di latte fronte MAXXI, creatura di Ermanno di Pomponio incastonata in locali palesemente recuperati da altro uso (officina?!) e che danno a questa gelateria un tocco “contemporaneo” (tanto per restare in tema). Gelati naturali realizzati con materie di alta qualità – e il prezzo lo ricorda – in gusti anche insoliti. Da non perdere le variazioni di cioccolato, il pistacchio e il pinolo.
Via  Luigi Poletti, 6
Aperto: sempre
Distanza dal Foro Italico: meno di 1 km 

Al settimo gelo un po’ più in là all’inizio del quartiere Vittoria-Prati. Uno dei precursori del gelato naturale a Roma. Ampia scelta di gusti  con abbinamenti perlopiù originali.
Via Vodice 21
Aperto: mar-dom (chiuso lun)
Distanza dal Foro Italico: 1,5 km

Per una cena romana o tradizionale.

Lo Sgobbone per una sosta tutta romana in compagnia dunque di carbonara, amatriciana, gricia, cacio e pepe and so on. Porzioni abbondanti in questa trattoria frequentata perlopiù da romani.
Via dei Podesti 8, Roma
Aperto: lun-sab (chiuso dom)
Distanza dal Foro Italico: 800 m

Il Quinto Quarto di nuovo all’insegna delle tradizioni romane, anche se qui qualche tocco creativo ci mette lo zampino in alcuni piatti e la gricia diventa ad esempio la gricia con le pere. Un tempo portavano in tavola una delle migliori carbonare in città,  poi a tratti ha perso colpi pur restando un valido riferimento. Meritano una citazione i salumi e i formaggi laziali che fanno davvero figura – e sostanza – come apripasto.
Via della Farnesina 13, Roma
Aperto: lun-sab (chiuso dom)
Distanza dal Foro Italico: 1,3 km

Voy ancora nei pressi di Ponte Milvio ma questa volta l’aria è trendy e moderna. Locale arredato con gusto che riesce a portare in tavola a prezzi ragionevoli piatti tradizionali di carne e di pesce rivisitati di tanto in tanto in chiave creativa senza eccedere. Organizzano anche dei brunch a tema la domenica.
Via Flaminia 496, Roma
Aperto: tutti i giorni tranne dom sera
Distanza dal Foro Italico: 1,2 km

Il Gentiluovo sul versante Collina Fleming. Un laboratorio di pasta fresca con cucina incorporata a vista e qualche coperto. Oltre a comprare si può scegliere la pasta (appunto) nel bancone vetrina e chiedere di condirla con uno dei sughi romani o del giorno. Oltre ai primi alcuni antipasti, secondi e dolci fatti in casa.
Via Antonio Serra 15, Roma
Aperto: lun-sab solo sera e dom a pranzo e a cena
Distanza dal Foro Italico: 2,1km  (10 min in auto)

Per una cena di livello.

Metamorfosi un po’ più in là rispetto al Foro Italico, ma poco distante e può valere davvero la pena fare qualche chilometro. Anzi prima o poi va fatto da dovunque ci si trovi. Una cucina geniale quella che lo chef Roy Caceres e il sous chef John Regefalk riescono a realizzare. Parola d’ordine: materie prime di eccellenza. E poi la tecnica ci mette lo zampino. Per noi è nato “stellato”.
Via Giovanni Antonelli 30, Roma
Aperto: lun-sab (chiuso dom)
Distanza dal Foro Italico:  5km (1o min in auto)

Settembrini meno distante del precedente, qui è lo chef Luigi Nastri a creare piatti mai eccessivamente creativi lasciandosi ispirare da terra e (forse un po’ di più) mare. Ma Settembrini è anche Caffè e ancora Libreria: un progetto che rincuora!
Via Luigi Settembrini 25, Roma
Aperto: lun-sab (chiuso sab a pranzo e dom)
Distanza dal Foro Italico: 2,5km (6-7 min in auto)

Acquolina di nuovo su Collina Fleming. Pesce, pesce e solo pesce magistralmente trasformato da Giulio Terrinoni e seguito. Resta nel tempo un riferimento tanto da smuovere anche chi sta dall’altra parte della città.
Via Antonio Serra 60, Roma
Aperto: lun-sab solo sera e dom a pranzo e a cena
Distanza dal Foro Italico: 2,5km (10 min in auto)

Pizza-Time.

Beh diciamolo: in zona non è per niente facile scovare una pizza al piatto commestibile. Anzi se vi è nota e ci sfugge urge condivisione! L’unico indirizzo citabile è a nostro parere  Rosso Pomodoro che – superate le resistenze di ingresso causa franchising – consente di ingurgitareuna pizza di tipo napoletano accettabile per pasta e  materie.
Via Flaminia Vecchia, 521
Aperto: sempre
Distanza dal Foro Italico: 1,8 km

Occhio gastro-addicted: non perdete di vista il quartiere! Si continua a percepire anche su questo fronte un certo fermento. Ultimo testimonial l’Osteria della Musica che apre i battenti (finalmente!) al posto del Red…

Chiudiamo con un benvenuto a chi sarà a Roma per l’occasione e…con un in bocca al lupo ai protagonisti della terra rossa!

Immagini: Tavole Romane, ziofrankie, bbc – Tutti i diritti riservati
About these ads

8 thoughts on “Arriva il tennis al Foro Italico: a quali Tavole mangiare?

  1. Che bello questo post, grazie!! Abito proprio nei pressi del quartiere Flaminio, e lo frequento parecchio. Posso aggiungere un suggerimento, anzi due? Tiepolo nell’omonima via è sempre una mèta piacevole; e poi per l’aperitivo (ma anche qualche buon piatto cucinato) c’è Annibale a Piazza dei Carracci. :)

  2. @Daniela l’avvertimento ci sta tutto :-) Il Tastevin dobbiamo proprio provarlo, anche tu ancora non ci sei stata?

    @Eleonora aka lolamamma non puoi, devi ;-)

    Grazie di cuore a entrambe per i consigli aggiuntivi!

  3. Pingback: E’ tempo di Tennis al Foro Italico, e quest’anno c’è anche Set! | Tavole Romane Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...