Mangiare Domenica sera a Roma: più di 20 indirizzi consigliati

Come più volte detto e ridetto la Capitale è davvero in grande fermento gastronomicamente parlando. Lo testimoniamo eventi, rinnovamenti e nuove aperture. Ciò nonostante – sembrerà strano e paradossale – si fa ancora spesso fatica a trovare locali che non sappiano di tourist trap  aperti la domenica sera.
Era un po’ che ci pensavamo e così incoraggiati anche da alcuni dei nostri cari follower twitter ecco un elenco di locali che consigliamo per la domenica sera romana. Si tratta in parte di posti già citati nel blog, in parte di indirizzi che non abbiamo ancora avuto modo di raccontare. E naturalmente entra di diritto il neoarrivato Eataly con la sua apertura dal 21 giugno 7 su 7 fino a tarda serata.
Ah dimenticavamo: una lista facile da usare quindi poche parole a vantaggio di informazioni pratiche.
E se il vostro posto del cuore per mangiare la domenica sera non è stato incluso…avanti con i commenti!
E anche noi torneremo di tanto in tanto ad aggiornare questa selezione…

Continua a leggere

Il 23 giugno appuntamento unico con Villa Farnesina e Glass Hostaria: perché non perderlo…

La voce si è ormai sparsa da qualche giorno: il 23 giugno Tavole Romane Food Tours firma un evento speciale di 3 ore a data unica. Si passeggia, si fa una full-immersion tutta arte e cultura e naturalmente si degusta cibo e vino di livello! Lo sfondo è Trastevere, lo scenario artistico quello di Villa Farnesina che custodisce affreschi di Raffaello e il palcoscenico enogastronomico Glass Hostaria,  con le creazioni di Cristina Bowerman e l’ospitalità di Fabio Spada e dello staff. Accompagnati dall’energica Simona, guida turistica professionista e sommelier.
Ma non ci dilunghiamo in dettagli già noti: menu, orario, prezzo, link per l’acquisto biglietto e dintorni li trovate qui. Perché ne scriviamo di nuovo allora? Per una serie di motivi…

Primo: rendiamo noti i nomi dei produttori laziali che con i loro vini accompagneranno il menu e quindi l’ora del pranzo. Chi sono dunque?! Ebbene…siamo onorati di avere con noi le aziende Paola e Noemia d’Amico e TreBotti: entrambi viterbesi – e più precisamente radicate nella zona vinicola di Castiglione in Teverina – ciascuna con propria identità e filosofia.

Paolo e Noemia d’Amico
Azienda nata nel 1985 dalla coppia italo-brasiliano/portoghese da cui prende il nome e che fa del gusto e della qualità una vera e propria missione. Localizzata a Vaiano nel cuore della Tuscia, tra i “Calanchi”, una zona oggi protetta anche dall’Unesco e che si estende nell’alta valle del Tevere, al confine fra Toscana, Lazio ed Umbria. E’ possibile visitare le cantine e i giardini arricchiti da opere d’arte, altra passione dei proprietari.

Alcuni riconoscimenti 2012:

  • Massima valutazione (5 grappoli) Guida Bibenda AIS Duemilavini – Calanchi di Vaiano 2010
  • 3 bottiglie l’Espresso 2012 (15,5/20) – Lazio Igt Bianco Falesia 2009
  • 2 bicchieri rossi Gambero Rosso I Vini d’Italia – Lazio Igt Bianco Falesia 2009
  • Miglior vino 2012 (87) Luca Maroni - Lazio Igt Merlot “Villa Tirrena” 2008

Trebotti
Azienda agricola nata nel 2003 e guidata dai tre fratelli Botti Clarissa, Bernardo e Ludovico. Una produzione interamente bio e un interessante progetto legato alla sostenibilità ambientale, Vini 3S, con il quale ambiscono a diventare un’azienda a “impatto zero”. Utilizzo di carta riciclata per etichette, bottiglie ultraleggere, scatole di vino in cartone riciclato non stampate sono solo alcuni degli esempi tangibili. Soddisfazioni crescenti per i tre giovani produttori e notizia freschissima: saranno all’interno del neonato Eataly Roma. Offrono anche ospitalità B&B.
Il 23 degusteremo il loro passito rosso IGT Bludom.

Alcuni riconoscimenti 2012 (Bludom):

  • 4 grappoli Guida Bibenda AIS Duemilavini
  • 3 bottiglie l’Espresso (15,5/20)
  • Menzione Slowine
  • Premio ecofriendly 2012 all’Azienda assegnato dalla Guida Vini Buoni d’Italia del Touring

Secondo: diamo qualche ragguaglio (per i più curiosi!) su come sarà organizzata la sosta da Glass. Se il tempo lo consentirà sfrutteremo –  per iniziare - lo spazio esterno; e poi dentro per attingere dalle isole degustazione allestite. Qualche piatto sarà servito ai tavoli, a cui per tutti ci sarà posto a sedere. Bancone interamente dedicato alla parte “eno” del pranzo.

Terzo: a 65€ a persona tutto questo difficilmente vi ricapiterà!

Quarto: magari a qualcuno l’evento è sfuggito…o è sfuggito di prenotare…e così glielo ricordiamo! Sono rimasti circa 10 posti disponibili.

E infine un ringraziamento speciale a chi ha accolto con entusiasmo l’iniziativa e ci sta aiutando nel diffonderla. Per tutti citiamo Daniela Senza PannaGiovanna BurroeAlici e Katie Parla che ne hanno scritto nei loro blog.

Non resta che dire: vi aspettiamo!

Link per l’acquisto

Contattateci per qualsiasi informazione aggiuntiva: foodtours@tavoleromane.it

Eataly Roma: anteprima di un successo annunciato!

Diciamolo: il “toto-apertura” Eataly a Roma è stato un tormentone ricorrente dell’ultimo anno, se non di più!
Ne hanno parlato ovunque nel web, sulla carta stampata e in ogni altro media possibile e immaginabile. Ogni volta la soffiata sembrava quella giusta e la data quella certa, ma puntualmente poi tutto veniva smentito.
Ora ci siamo davvero! Il prossimo 21 giugno il più grande Eataly al mondo aprirà le porte al pubblico. Licenze permettendo la data potrebbe essere anche anticipata al 18 a detta dello stesso Farinetti. Di qui ad allora sono già previste una serie di anteprime o aperture speciali che dir si voglia. Ieri quella della stampa, il 14 giugno per politici e autorità. E così dal “press tour”, a cui con tanto di baffi e occhiali finti eravamo - fortuna per noi –  presenti, qualche indiscrezione per voi lettori.
Abbiamo pensato e ripensato a cosa condividere del giro insolito che Farinetti ha fatto ieri in prima persona con tanto di giornalisti e blogger (una folla!) al seguito… e dunque niente descrizione accurata di location e piani – ci pensaranno i tanti articoli che saranno pubblicati di qui ai prossimi giorni su internet e giornali – ma solo qualche spunto dal Manifesto e Numeri (che prendiamo in prestito dal Libro Unico rimediato ieri) più foto naturalmente. Continua a leggere

Trattoria del Pesce – Odi et Amo

E’ trascorsa qualche settimana da quando abbiamo cenato alla Trattoria del Pesce e a dire il vero nessun irrefrenabile desiderio ci ha spinto a scriverne repentinamente. E’ prevalsa la voglia di ragionarci un po’ su… Ed ecco ora il quadro.
Le aspettative erano evidentemente alte, complici le ottime recensioni sparse nel web già a ridosso dell’apertura a fine 2011, e ancora il tutto esaurito di diverse serate tentative che ha fatto allungare l’attesa per la visita. Certo quando si parte così la strada è senza dubbio in salita!
Il primo pensiero rimasto in testa dopo la serata? Una serie di connubi di parole dai sensi contrapposti della specie “Odi et Amo”, “Luci e Ombre” and so on. E sapete perchè? Perchè se da una parte la osanni per tutta una serie di cose, dall’altro al contrario non svieni per tutt’altra sequenza di motivi. Ti chiedi come sia possibile, eppure succede. Ti dici allora che forse l’allenamento porterà consiglio.
Vediamole allora tutte queste cose che nella media dei fatti – alla fine – ci spingono comunque a parlarne e a consigliarlo, non fosse altro per la filosofia che chiaramente si respira.

Prima le buone notizie.

Continua a leggere

Il Top del Gelato a Roma – novità 2012

Segui il link per l’aggiornamento 2013

Quest’anno la bella stagione ha faticato ad arrivare.
Ciò nonostante già da un po’ è esplosa la voglia di gelato a tutte le ore e con essa il desiderio di mettersi sulla scia dei must-visit come pure delle novità in città. A dire il vero però noi da bravi ice-cream-addicted tutto l’anno in questo periodo ne aumentiamo solo la frequenza di consumazione…

A questo punto della stagione non poteva dunque mancare - e qualche lettore ce lo ha ricordato e sollecitato (grazie Sara77!) – una nuova versione del Tascabile Gelati (eccolo il link “fresco fresco” di aggiornamento!).
Quali le principali novità? Le trovate qui sotto…e occhio non perdete di vista questo post: continueremo ad appuntare qui le ice-news dell’anno! Continua a leggere