I Bufalini – un pezzo di Cilento a Colli Portuensi

I Bufalini - Esterno

Mentre il fazzoletto Trionfale-Prati e l’asse Fluviale-Air Terminal continuano a far parlare di loro, complici le continue nuove aperture (ultima in ordine di tempo Vice in versione anche caffetteria su via Fabio Massimo), c’è un altro lembo di quartiere nel mezzo che si difende. Dopo Otaleg la scorsa estate – che ha decisamente scosso gli animi – Colli Portuensi ci ha infatti regalato giusto in chiusura d’anno questa bottega gourmet tutta devota alla Campania e più precisamente all’area cilentana. Perché ci scaldiamo tanto per la notizia?! Beh a chi ci segue da un po’ non sarà sfuggito che per questioni di origini al Cilento siamo molto affezionati…

Ma torniamo ai Bufalini. Chi sono dunque?! Nella testa due amici (Marco & Marco con cui abbiamo avuto modo di fare una chiacchierata) già soci nella vita per la gestione di attività ricettive romane, che da appassionati di buon mangiare italiano hanno cercato e voluto questo progetto in città. Nella sostanza i Bufalini sono una manciata di metri quadri – sobriamente sistemati con toni legno-rosso-piatrelline bianche giusto alle spalle di Otaleg – di autentica anima cilentana appunto e in qualche caso più generalmente campana. Fa eccezione il pane che per scelta viene prelevato ogni mattina nel panificio Passi di Testaccio. Chissà mai che poi importandolo da fuori città non sarebbe stato sempre così fresco…

Continua a leggere

“Metti un sabato mattina con i capolavori di Roy Caceres e Galleria Borghese”: i tratti di un’esperienza!

mettiunsabatocon_19gennaio2013

Un’esperienza? Si un’esperienza perché tale è stata per noi e tale – ci sentiamo di dire – è stata dai più commentata.

I tratti? Si qui solo brevi tratti per non consumarne i momenti nelle nostre memorie.

Si si avete intuito bene:  oltre a Simona e Flaminia che per Tavole hanno condotto i gruppi c’eravamo anche noi!
Ora qualcuno si starà repentinamente chiedendo “…e l’anonimato?!”. Ovvio resta un principio sacro e inflessibile, ma con Cristina Bowerman prima e con Roy Caceres ora, non potevamo non prenderci un break “organizzativo”. Certo questi “capitani” non cambieranno servizio e dintorni né trattamento economico per il solo fatto di riconoscerci…Oltretutto avremmo perso quel contatto e quelle emozioni che di sicuro web e social non possono compensare: e in queste occasioni proprio non volevamo. Anonimato si dunque, ma non estensivamente estremo ecco…o meglio estremo su quelle fasce che più raccontiamo.

Ma passiamo ai tratti, o forse meglio agli scatti in rigoroso ordine cronologico per fissare tutto, proprio tutto. Per ora istantanee e a breve anche in versione video.

Continua a leggere

Pasticceria Boccione al Ghetto – quel kosher che tocca l’anima

O

Il “nuovo” chiude il “vecchio” e la tradizione accarezza l’ultimo arrivato! E già, perché se da un lato il blog ha archiviato l’anno appena trascorso con le ultime aperture in città, dall’altro per dare il benvenuto al nuovo abbiamo deciso di andare controtendenza e dare spazio a uno dei luoghi storici di Roma da sempre nei nostri cuori e che è fortunatamente rimasto quasi immutato negli anni…

Continua a leggere