“Metti un sabato mattina con i capolavori di Roy Caceres e Galleria Borghese”: i tratti di un’esperienza!

mettiunsabatocon_19gennaio2013

Un’esperienza? Si un’esperienza perché tale è stata per noi e tale – ci sentiamo di dire – è stata dai più commentata.

I tratti? Si qui solo brevi tratti per non consumarne i momenti nelle nostre memorie.

Si si avete intuito bene:  oltre a Simona e Flaminia che per Tavole hanno condotto i gruppi c’eravamo anche noi!
Ora qualcuno si starà repentinamente chiedendo “…e l’anonimato?!”. Ovvio resta un principio sacro e inflessibile, ma con Cristina Bowerman prima e con Roy Caceres ora, non potevamo non prenderci un break “organizzativo”. Certo questi “capitani” non cambieranno servizio e dintorni né trattamento economico per il solo fatto di riconoscerci…Oltretutto avremmo perso quel contatto e quelle emozioni che di sicuro web e social non possono compensare: e in queste occasioni proprio non volevamo. Anonimato si dunque, ma non estensivamente estremo ecco…o meglio estremo su quelle fasce che più raccontiamo.

Ma passiamo ai tratti, o forse meglio agli scatti in rigoroso ordine cronologico per fissare tutto, proprio tutto. Per ora istantanee e a breve anche in versione video.

Torniamo però agli scatti.
Si parte da un cielo affascinante seppur grigio e inevitabilmente invernale sopra Galleria Borghese…

galleriaborghese_1

per poi farsi scaldare il cuore dagli eccezionali “ospiti” di Scipione Borghese, protagonisti centenari del Museo

galleriaborghese_2

per finire – in un clima incredibilmente amichevole – ad essere catapultati in un vero e proprio viaggio di emozionanti memorie e sapori non facilmente replicabile.
Compagni di “carrozza”: autentici appassionati – che pareva si conoscessero da tempo – tutti lì a condividere lo stesso amore, gli stessi oggetti di culto ed esaltazione. Valore ineguagliabile. E quasi non lo avresti detto viste le diverse generazioni riunite…
“Bagagli”: informalità, spensieratezza, divertimento, internazionalità.

Metamorfosi  1_entree

Gambero e sorbetto al frutto della passione, bignè baccala cipolla rossa e agrumi

Metamorfosi  18

Uovo 65° carbonara

Metamorfosi  19

Patate, pecorino e zafferano

Metamorfosi  22

Crudo di fassona

metamorfosi_risorosso

Riso-rosso-cremoso

Metamorfosi  24

Polpettina di coda

Metamorfosi  25

Ravioli con fegatini, nocciole e ristretto di cipolle

Metamorfosi  28

Spalla di agnello “Bloody Mary”

Metamorfosi  34_dolci

Tris di dolci (crema gelata alla vaniglia e krapfen al mandarino, cioccolato nocciola e caffè, ananas cocco e rum)

E ora i nostri ringraziamenti…
a chi ci ha dato fiducia unendosi all’evento e che abbiamo avuto il piacere di conoscere

Metamorfosi  4

a Simona e Flaminia che hanno brillantemente fatto da apripista all’evento nella suggestiva Galleria Borghese

galleriaborghese_simona_flaminia

a ziofrankie che ha “fermato il tempo”, questo bel tempo, con foto e video

metamorfosi_intervista_riprese

ai produttori La Luna Del Casale e Cascina Gilli che hanno innaffiato in modo impeccabile un pranzo – come dire – “exceed expectations” almeno per noi

lalunadelcasale_1

cascinagilli_1

al giornalista Federico De Cesare Viola che ci ha straordinariamente condotto nei meandri del percorso culinario, verso le “memorie” dello Chef che tutto ispirano…

metamorfosi_intervista_roy1

…e del talentuoso e infaticabile Sous-Chef svedese (non chiedeteci di scriverne la città di nascita, la apprenderete dal video!) che lo affianca quotidianamente

metamorfosi_intervista_john1

e dulcis in fundo ai già citati protagonisti della cucina Roy Caceres, John Regefalk e più in generale a tutto lo staff di Metamorfosi che hanno contribuito a rendere memorabile l’esperienza

Metamorfosi 33_team

metamorfosi_intervista_team2

Prima di dimenticarci: su una cosa piacevolmente ci arrendiamo! In entrambi gli eventi passati – forse anche un po’ per deformazione personale – abbiamo cercato di programmare orario di inizio e orario di fine. Ecco, orario di inizio rispettato, quello di fine un po’ meno. Si sconfina consapevolmente, si sconfina graditamente…
Al prossimo “Metti un sabato con…” dunque,  senza “mattina” a questo punto! Si si esatto stiamo già pensando al successivo e perché no ai successivi: anzi approfittiamo per dire che si accettano candidature di sponsor per sostenere l’iniziativa. Il nostro intento è contribuire a valorizzare volti preziosi di Roma e renderli in una formula speciale a portata di portafoglio: certo un aiuto non può che giovare.

E ora a voi dove vorreste sconfinare nel prossimo  “Metti un sabato con…“? A noi qualche idea è già venuta…

 

Per altri racconti e foto sull’evento consigliamo:
Daniela su “Senza Panna” (che ringraziamo per le belle parole e per il prestito dello scatto con Simona)
Nathalie su “Spaced out Ramblings” (post in English, pics)
Evento facebook
TripAdvisor (selezionare lingua “qualsiasi”)
Crediti immagini: Ziofrankie per Tavole Romane, Emanuele Di Bari – Tutti i diritti riservati

4 thoughts on ““Metti un sabato mattina con i capolavori di Roy Caceres e Galleria Borghese”: i tratti di un’esperienza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...