Marzapane dolce&cucina: genio spagnolo rosa a Piazza Fiume

Marzapane dolce&cucina - Menu

Da qualche settimana la “casa” di Marzapane, che più o meno tutti accostano nell’immaginario ad Hansel e Gretel, ha una nuova “proprietaria”. Tutto questo accade a Roma, a due passi da piazza Fiume e la regina della “casa” è la chef spagnola Alba Esteve Ruiz. Neanche 25 anni, eppure con un curriculum da fare invidia anche ai più navigati. Giusto per fare due nomi: stageur da Paco Torreblanca ad Alicante e capo-antipasti (ve ne accorgerete subito!)  da El Celler de Can Roca, il 3 stelle Michelin tra i candidati alla vetta nella World’s 50 Best Restaurants che si terrà a fine mese. A rendere Alba padrona di “casa”, ops della cucina, ci hanno pensato dei giovani imprenditori siciliani, artefici del progetto Marzapane.
Imprenditori siciliani…Marzapane…ah si ecco le origini, altro che favole!

Marzapane dolce&cucina

La via di ubicazione è quella dell’ex Alien (a diversi siamo certi dirà molto!): due vetrate su strada svelano praticamente tutto. Spazio unico dagli alti soffitti con 20-25 coperti, banco dolci-cassa  sul fondo e subito dietro la cucina a vista, da dove si scorgono chef e brigata e da dove la chef si affaccia per annunciare (con un elegante campanellino) l’arrivo dei piatti. Maioliche bianche a mezzo muro, bei tavolini in legno e lavagne a parete completano il quadretto.  Insomma contesto gradevole, lindo, sobrio e dall’aria informale quasi “casalinga”. 

Marzapane - Alba Esteve Ruiz

Ma veniamo all’offerta: alla carta (tre scelte circa per categoria) o con menu degustazione (dai lodevoli rapporti quantità/qualità/prezzo. Optiamo per la carta. Via si parte.

Amouche bouche a base di mozzarella su crema di zucchine e gelatina di lampone. Apri-stomaco.

Le Crucifere, una variazione di 7 tipi di cavolo, antipasto pescato dai secondi e Carpaccio di Ombrina con polvere di rosmarino, fichi secchi e prosciutto croccante. Non v’è dubbio a nostro gusto i pezzi forte della serata.

Marzapane - Crucifere

Marzapane - Carpaccio di ombrina

Ben riuscite Polpette di bollito selezione “la Granda”: meritevole la consistenza di ripieno e panatura e la salsa BBQ di sottofondo.

Marzapane - Polpette di bollito

Mezze maniche del pastificio Mancini con sugo di coda, pesche al tartufo di Savini e noci. Qui c’è ancora qualcosa da fare…

Raviolo di carciofi alla romana con fonduta di pecorino, chips di carciofi, confettura d’arancio e pepite di fegato grasso. Interessante il ripieno, ma nel complesso confonde:  “troppi” sapori sovrapposti.

Marzapane - Ravioli di carciofi

Tagliata di manzo con salsa di limone e maggiorana, zenzero candito e asparagi saltati. Qui il livello risale per la selezione di carne e la cottura (media quella in foto); gli abbinamenti ci hanno lasciato invece qualche punto interrogativo in testa.

Marzapane - Tagliata

Si chiude con una selezione dei dessert monoporzione in vetrina: Ricotta/Pistacchio, Lampone, Tiramisù e Caramello salato. Siamo sulla lunghezza d’onda degli antipasti. Sorprendente la rivelazione di un “cuore” forte e robusto dentro ognuno a dispetto di involucri praticamente gemelli, colori a parte… le note sono chiaramente francesi.
La collaborazione con Giuseppe Amato, chef per i dessert a La Pergola, si sente!

Marzapane - Dolci

Insomma aperture e chiusure davvero agli alti piani, il resto – carta dei vini inclusa – secondo noi in evidente rodaggio. Per la birra invece si va sul sicuro con la selezione Birra del Borgo.

Il servizio stupisce considerando la fascia del locale: cortese, vigile ed efficiente. Rabocca acqua e vino e mai disturba.
Biscottini omaggio a portar via a fine pasto, molto apprezzati.  Qui e lì tra bancone e cassette a muro si scorgono prodotti da comprare: non passano inosservati te e tisane di Tè e Teiere, che oltretutto è possibile sorseggiare anche in loco.
Raccomandata la prenotazione con qualche giorno di anticipo altrimenti, specie nel weekend, difficile sedersi.

C’è da scommettere che Marzapane diverrà indirizzo di punta, c’è da scommettere che Alba Esteve Ruiz farà parlare di sé.

Marzapane - Lavagne

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 8,5
  • Ambiente 7,5
  • Mescita 6
  • Cibo 8
    • Antipasti 9
    • Primi 6,5
    • Secondi 7,5
    • Contorni non provati
    • Dessert 8,5
    • Pane 7

Prezzo:

  • Pasto: 35€ (menu degustazione 35€ con 5 portate, 55€ con 6, entrambi più amouse bouche e dolce a scelta dalla vetrina, vini esclusi)

In breve:
♥ Un’Alba spagnola a Roma!

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.marzapaneroma.com (sito in costruzione), pagina facebook
Indirizzo: via Velletri 39, 00198 Roma (come arrivare)
Orario: lun – sab: 11.00 – 0.00, chiuso la domenica
Tel. 06.64781692

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons
About these ads

2 thoughts on “Marzapane dolce&cucina: genio spagnolo rosa a Piazza Fiume

  1. Pingback: Longing for Marzapane | Tales of Ambrosia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...