Supplizio – il cibo di strada firmato Arcangelo Dandini

supplizio_pic0bwm

Sabato 8 Febbraio al mattino.

In giro per il centro storico della città tra Navona e Campo de’ Fiori. Complice il chiacchiericcio social, che dava addirittura in quel periodo l’apertura del Supplizio, passiamo in zona sperando di trovare segni di imminente presenza. Ma niente, porte sbarrate.
La curiosità cresce imperterrita.

Continua a leggere

Il Brunch da The Perfect Bun e altri 28 indirizzi a Roma

theperfectbun_pic03wm

Di brunch a Roma cresce sempre più la voglia, in tutte le stagioni. Nella fredda perchè brunch è sinonimo di calore tra calorie (appunto) e l’atmosfera accogliente dei tanti locali dedicati. Nella bella – che finalmente sta arrivando – perchè brunch equivale a indugiare, a prendersi il proprio tempo e spesso gli indirizzi lo consentono nel “comfort” dell’aria aperta.

Insomma non c’è stagione che tenga: ecco allora pronto fresco fresco per l’uso il nostro tascabile brunch 2014 con 29 indirizzi e relativi prezzi aggiornati.
E poichè di recente siamo nuovamente passati con amici in uno dei “29″ – tra i più rinomati in città – come non approfittare per dedicargli qualche riga e foto, visto oltretutto che non ne avevamo mai scritto nel dettaglio. Si tratta di The Perfect Bun, un posto che ha fatto del brunch il suo cavallo di battaglia. Lo ricordate? Si dai, i lettori più attenti lo avranno ancora in mente: era il capolista del nostro sondaggio sui brunch più amati di Roma.

Continua a leggere

#mammaroma “Governo Vecchio – Campo de’ Fiori” (numero 2)

mammaroma_2_pic10

Quando abbiamo letto questo nuovo post di #mammaroma Antonia intervistedalmondo è stata praticamente automatica l’associazione mentale con il film La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Mai giorno di pubblicazione si rivelò più appropriato! Congratulazioni al regista, agli attori e a tutta la produzione per questo successo made in Italy.

Roma ha il dono della varietà.
Può essere una e mille.
Può cambiare volto ad ogni angolo. E tu con lei.

Roma è curativa.
Perché in fondo è la bellezza, quella eternamente grande, ad esserlo.
Continua a leggere

Nuove aperture per mangiare a Roma – cosa succede in città!

vinerialitro_orologi

Uno, due, tre…venti o forse più!
Questo è il numero di nuove aperture o avvenuti rinnovi che contiamo, negli ultimi mesi del 2013 e in queste prime settimane del 2014, tra fonti web, passaparola e nuove insegne intercettate nei quartieri in giro per la città. Non c’è che dire, continua il fermento romano nella ristorazione che se da una parte miete inevitabilmente nuove vittime che abbassano serranda, dall’altra miete anche nuove gestioni.
E se da un lato non possiamo che rallegrarci per il nuovo (le aperture non saranno tutte encomiabili ma qualche buona new entry che incontra i nostri gusti c’è!) dall’altro si consolida in molti casi un triste trend. Tanti sono infatti i neo-locali “omologati”, che ricalcano fedelmente dei format ben accolti in passato in città. Come se questo fosse pseudo-garanzia che fatto uno di successo, basta replicarlo – o quasi – e i Romani son soddisfatti. Che poi magari per carità esiste pure una fascia di gente che lo gradisce, ci sta pure che all’avvio certe formule così pensate rassicurino e attraggano, ma poi alla lunga pagherà? Noi qualche dubbio ce lo abbiamo…
Va ribadito però che qualche nuovo indirizzo, nella veste oltre che nella sostanza, c’è. Onore al merito.

Continua a leggere

#mammaroma “Navona-Coronari” (numero 1)

Inauguriamo con questo post una sorta di guest-rubrica, nome di battesimo #mammaroma, a cura di Antonia intervistedalmondo. A dire il vero l’intento era quello di arricchire con questi contenuti le pagine del blog in inglese, ma questa primissima puntata ci è sembrata talmente piacevole che proprio non abbiamo resistito a pubblicarla anche qui. Magari anche i lettori italiani apprezzeranno, ci siam detti! E dunque di tanto in tanto i post #mammaroma saranno anche in questo spazio.
Perché questo sodalizio con intervistedalmondo vi starete chiedendo? Perché la “penna” di Antonia trabocca di un inchiostro intenso, come intensa è la passione che lei ha per Roma (e tra le altre cose per la sua tradizione gastronomica).
E come ormai sapete noi non riusciamo proprio a rimanere insensibili di fronte ad un certo tipo di entusiasmo… 

E’ inverno. Di quello freddo.
Di quello che ti costringe a coprirti le mani.
Di quello in cui l’aria umida ti si vuole appiccicare addosso a tutti i costi.
E in cui, nelle prime ore del mattino, il cielo è di un blu talmente intenso che sembra chiamarti.
La città sembra stare lì per te. Ferma ai tuoi piedi.

Continua a leggere

FREEtto – streetfood fritto di nuova generazione

Freetto

E’ passato circa un anno da quando ci siamo piacevolmente sorpresi a rimirar le vetrine ancora sconosciute ai più di Come il Latte – e poco dopo ad apprezzarne coni e coppette – in via Spaventa, in una zona abbastanza defilata rispetto alle aree gourmet della Capitale. E ora a distanza di un anno appunto la sorpresa torna – nella stessa via – giusto al civico accanto. Ha infatti occupato i locali adiacenti, da circa due settimane, il progetto FREEtto. Di cosa si tratta? Beh l’intento  si percepisce facilmente dal nome! Non serve troppa fantasia…ma nell’anima  c’è altro. Tre gli ingredienti che lo rendono – nel genere friggitoria – un indirizzo non comune.

Continua a leggere

Pasticceria De Bellis – Quando dolce, estetica e originalità si incontrano

Pasticceria De Bellis - Lavagna

Sono trascorsi appena due mesi dall’apertura di questa pasticceria eppure per molti è già un luogo di culto.
Del resto ben note e – ci ripetiamo – di “culto” erano già le creazioni di Andrea De Bellis, che dopo un trascorso di rilievo presso i Fratelli Roca – recentissimo “gradino più alto” dei 50 best restaurants 2013 – Paco di Torreblanca (nomi che ricorrono nelle gastro-personalità capitoline!) e Adrià, un appoggio in zona Gianicolense e forniture sparse per la città (Open Baladin e Aromaticus per citarne alcune che frequentiamo), approda  finalmente in un covo tutto suo, oltretutto in un fazzoletto di quartiere che accoglie insegne di un certo rilievo per i foodie capitolini…

Ma torniamo al covo. La location, pochi metri quadri,  la stessa della vecchia Josephine’s e poi di Perfect Bun Bakery.
Tutto inneggia al grigio-nero e al contemporaneo chic: unico ambiente con bancone a vetri a forma di L più uno spazio mignon a sinistra (entrando) con quattro/cinque posti a sedere e un laboratorio sul retro a destra. Lavagna sul fondo e colonna frigo completano la scena.

Continua a leggere

Que te pongo – quando lo streetfood sa di salmone

Salmoneria que te pongo - Esterno

Sabato mattina di primavera, ti dondoli nel cuore di Roma. Il tempo vola e ti ritrovi in un attimo ad avere un insistente languorino. Immediatamente pensi “No, no i soliti vecchi baluardi del centro, no…Però caspita dove si va?” In un lampo ti balza in mente la Salmoneria in via di Ripetta: è trascorso quasi un anno dall’apertura – decantata dai più – eppure per un motivo o per un altro non è mai capitato di passare.
Una ventina di metri quadri – direttamente sulla via – che negli arredi hanno tutto il “colore” di una bottega nostrana e nelle vetrine un’offerta che sa di Nord, Europa del Nord. Anima e cuore Marco Pisciarelli e fratello.
Continua a leggere

Pasticceria Boccione al Ghetto – quel kosher che tocca l’anima

O

Il “nuovo” chiude il “vecchio” e la tradizione accarezza l’ultimo arrivato! E già, perché se da un lato il blog ha archiviato l’anno appena trascorso con le ultime aperture in città, dall’altro per dare il benvenuto al nuovo abbiamo deciso di andare controtendenza e dare spazio a uno dei luoghi storici di Roma da sempre nei nostri cuori e che è fortunatamente rimasto quasi immutato negli anni…

Continua a leggere

Coromandel – da Chanel a piazza Navona per colazione, pranzo e cena

Ogni promessa è debito, si sa! E quindi come anticipato nell’ultimo post di scorsa settimana, eccoci qui per un reportage più accurato su Coromandel. A dire il vero per essere una recente apertura se ne è già parlato in lungo e in largo in particolare di come accoglie a pranzo e a cena: pare sia sempre più di moda ormai sul web questa fiammata iniziale sulle new opening…e poi tutto tace o quasi. Di qui – dopo la visita – la decisione di scriverne si, ma non dei blasonati lunch & dinner appunto bensì della formula colazione, su cui in rete poco abbiamo scovato, poco oltre alle belle foto di spacedlaw.

Continua a leggere