20 MQ Caffè – tra Design a portar via, gastro-Derivati e wifi free

20MQ Caffè - Esterno

Gli amici di 20 MQ Design&Derivati continuano a stupirci! E già perché dopo il concept box testaccino tutto volto al Design all’interno del mercato (prima nel vecchio ora nel nuovo) e poi ancora la mano della “mente” del tutto – l’architetto Massimiliano Rubcich – nella creazione di FREEtto ecco un’altra novità, fresca fresca. Ha preso forma praticamente da poche ore l’anima Derivati del marchio: 20MQ è divenuto dunque anche Caffè, un originale Caffè.

20MQ Caffè - Benvenuto

Lo sfondo è quello delle vie in zona Flaminio, e più precisamente delle strade asfaltate attraversate ora da aiuole ora da rotaie dove locali, botteghe, officine sotto-palazzo si alternano. Lo stesso affascinante sfondo dove però all’improvviso – girovagando – vedi anche spuntare le “teste” dell’Auditorium, l'”occhio” del MAXXI, le “braccia” del ponte della Musica, il grande “anello” dell’Olimpico.

Continua a leggere

“Metti un sabato mattina con i capolavori di Roy Caceres e Galleria Borghese”: i tratti di un’esperienza!

mettiunsabatocon_19gennaio2013

Un’esperienza? Si un’esperienza perché tale è stata per noi e tale – ci sentiamo di dire – è stata dai più commentata.

I tratti? Si qui solo brevi tratti per non consumarne i momenti nelle nostre memorie.

Si si avete intuito bene:  oltre a Simona e Flaminia che per Tavole hanno condotto i gruppi c’eravamo anche noi!
Ora qualcuno si starà repentinamente chiedendo “…e l’anonimato?!”. Ovvio resta un principio sacro e inflessibile, ma con Cristina Bowerman prima e con Roy Caceres ora, non potevamo non prenderci un break “organizzativo”. Certo questi “capitani” non cambieranno servizio e dintorni né trattamento economico per il solo fatto di riconoscerci…Oltretutto avremmo perso quel contatto e quelle emozioni che di sicuro web e social non possono compensare: e in queste occasioni proprio non volevamo. Anonimato si dunque, ma non estensivamente estremo ecco…o meglio estremo su quelle fasce che più raccontiamo.

Ma passiamo ai tratti, o forse meglio agli scatti in rigoroso ordine cronologico per fissare tutto, proprio tutto. Per ora istantanee e a breve anche in versione video.

Continua a leggere

Metamorfosi – la rivoluzione dei sensi

English version

La serata trascorsa da Metamorfosi è stata una serata di domande.

La prima. “Come può un posto così – si un posto così – non aver ricevuto nell’ultima “incoronazione” la stella Michelin?” Ecco, anche a distanza di qualche giorno da quella sera non abbiamo trovato una spiegazione che ci convincesse. L’unica parvenza di risposta semi-persuasiva è che “…è solo questione di tempo…

Continua a leggere

Tree Bar – nel bel mezzo della Flaminia

Amici di zona ce ne avevano parlato già un anno fa. Poi qualche pensiero buttato lì “Posto davvero piacevole per bere e fare quattro chiacchiere – specie all’aperto – ma da mangiare, c’è da dirlo, niente di che…”  deve averci incosciamente (o cosciamente?!) scoraggiato. Morale: non eravamo mai passati, neanche per saggiare quell’atmosfera gradevole.
Capita però che organizzi un aperitivo in zona Nord e il nome del Tree Bar riaffora, complici un po’ quei commenti, un po’ il suggerimento di chi ci accompagna. Certo la stagione non sembra la migliore, non fosse altro per via di quel passaparola innescato dalla godibilità dello spazio all’aperto, ma prevale la confidenza in un clima di comfort anche al chiuso.

Continua a leggere

Osteria Pistoia – aria parigina a Monteverde *Aggiornamento*

Aggiornamento del precedente Articolo che consigliamo di leggere per una vista d’insieme su questa Tavola e per le informazioni pratiche.

Cosa c’è di nuovo?

Quando l’Osteria Pistoia ha riaperto qualche anno fa eravamo davvero entuasiasti per la presenza a Roma di una simile proposta. Riprendendo alcune righe del precedente post “…sembra di stare in un angolo di Parigi…l’offerta poi creativa al punto giusto…per non parlare dei prezzi, non è facile mangiare così a meno…“. Da allora più di una volta siamo tornati a cenare qui e ad ogni visita qualcosa ha offuscato quell’entusiasmo degli inizi. Intendiamoci parliamo di “alti e bassi” che in una serata stonano, ma per ora trovate ancora Osteria Pistoia tra i nostri consigli perchè nell’insieme continua a essere secondo noi una realtà di quartiere capace di proporre un tipo d’offerta che riesce a distinguersi.
E allora vediamoli questi “alti e bassi”.
Continua a leggere

Caffè delle Arti – brunch “moderno” in Galleria

Share

brunch villa borghese

- Caffè delle Arti, esterno* -

La vista dell’angolo di Roma in cui si “nasconde” il Caffè delle Arti rievoca alla mente il ricordo di una suggestiva cartolina. Lo sfondo è quello “poetico” di Villa Borghese…l’edificio in cui si incastona è quello della costruzione neoclassica, di inizio ‘900, che ospita lo GNAM con la sua preziosa collezione di arte moderna e contemporanea, dove “vivono” i tanti Boccioni, Balla, De Chirico…solo per citare qualche genio delle epoche che animano la galleria.
Gli spazi del Caffè sono superbi e tutto – negli arredi – inneggia al bianco e suoi derivati. L’interno: un grande ambiente unico, rettangolare e dagli alti soffitti, decorati da dipinti dai toni dell’oro. Si accede passando per un disimpegno su cui fa capolino anche una sala espositiva. Sulla sinistra il lungo bancone bar con piccole vetrine “riempite” di sfizi salati e dolci; sulla destra (appena dopo l’entrata) l’angolo cassa; nel mezzo tavolini e sedie. L’esterno: un ampio giardino – che corre lungo la parete dell’ambiente interno – con divanetti, tavolini, e larghi ombrelloni. Ospita sia l’angolo ristorante sia quello della caffetteria divisi negli spazi così come nell’offerta.
L’ambiente da solo vale la visita: per sostare e oziare tra sobrietà ed arte in periodi freddi, tra natura e cinguettii nella bella stagione.
L’offerta varia nella giornata e nella settimana: aperitivi, spuntini a pranzo, “the/caffè” con dolce nel pomeriggio, cena alla sera e brunch alla domenica. E proprio per il brunch lo abbiamo provato nell’ultima visita. La formula prevede buffet – salato e dolce – libero con vasto assortimento di piatti, mediamente di discreta qualità. Il costo si fa “ricordare”…ma scenario e varietà aiutano a “scontarlo”. Per il brunch non accettano prenotazioni: si aspetta con pazienza se il posto manca.
Il servizio resta sempre formale, distaccato e a tratti distratto.
Un appunto: manca la connessione WiFi che ormai molti locali di questo tipo offrono tra i servizi.

Le nostre pagelle (Brunch):

  • Ospitalità 6
  • Ambiente 7,5 (8 giardino esterno)
  • Mescita non provata
  • Cibo 6,5
    • Salato 7
    • Dolce  6

Prezzo (Brunch):

  • Pasto: 28€ bevande escluse

In breve:
♥ Il Caffè delle Arti…e di distesi pasti!

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.caffedelleartiroma.it/
Indirizzo: via Antonio Gramsci 73, 00197 Roma (come arrivare)
Orario: Brunch domenica 12:00 – 15:30 (caffetteria e ristorante aperti dalle 8.00 alle 24.00 mar-dom e dalle 8.00 alle 17.00 il lunedì)
Tel. 06.32651236 

…dalla nostra esperienza:

Continua a leggere

Duke’s – un tocco di America nella capitale

Uno dei migliori posti dove bere qualcosa a Roma? La risposta…in quest’angolo di California alla fine di Viale Parioli.

Vi domanderete il perchè di questa premessa che poco c’entra con le nostre Tavole…è semplice: al Duke si passa con rapidità da cocktail realizzati a regola d’arte da capaci e socievoli barman a una cucina internazionale ispirata alla California che ogni volta riesce a convincerci. L’ambiente è alla moda, ricercato e “impreziosito” sia dallo spazio antistante l’ingresso, dove ci si sofferma volentieri a chiacchierare e a sorseggiare un bicchiere, che dal bucolico giardino interno in cui d’estate si cena con piacere. Il servizio è puntuale e professionale.

Una nota però…la folla che si accalca – specie nel weekend e nelle serate estive – e le tante macchine in doppia fila davanti all’entrata… non contribuiscono al relax! Una costante nel tempo…

Le nostre pagelle (Cena):

  • Ospitalità 7
  • Ambiente 6 (7,5 in estate)
  • Mescita 6,5
  • Cibo 6,5
    • Antipasti 6
    • Primi non provati
    • Secondi 7,5
    • Contorni 6
    • Dessert 6,5
    • Pane 6

Prezzo (Cena):

  • Pasto: 45€

In breve:
♥ Il Duca…Glamour!

Informazioni pratiche:
Sito web:  http://www.dukes.it/
Indirizzo: viale Parioli 200, 00197 Roma (come arrivare)
Orario: bar 19:00-02:00, ristorante 20:30-24:00 (chiuso la domenica + il sabato giugno-agosto o il lunedì settembre-maggio)
Tel. 06.80662455 

…dalla nostra esperienza:
Continua a leggere

Osteria Pistoia – aria parigina a Monteverde

NEW! Tavole Romane è tornata in visita: leggi gli aggiornamenti seguendo il link e il racconto sul locale di Porta Portese

Avevano catturato la nostra attenzione…qualche mese fa…dei volantini ben fatti che sponsorizzavano la riapertura di questa Osteria. Quasi mai frequentiamo i locali spronati da tali eventi pubblicitari, ma questa volta abbiamo tentato supportati – lo ammettiamo – da qualche recensione catturata quà e là e che commentava positivamente la vecchia gestione.  Nel cuore di Monteverde, a due passi dal celebre mercato di zona di San Giovanni di Dio, una Tavola dalle basi romane con addendum creativi e accoglienza curata.

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 6,5
  • Ambiente 7
  • Mescita 6,5                In Discesa di 0,5 (↓)
  • Cibo 7
    • Antipasti 6,5
    • Primi 7           In Discesa di 0,5 (↓)
    • Secondi 6
    • Contorni non provati
    • Dessert 7,5
    • Pane 6

Prezzo:

  • Pasto: 30€

In breve:
Osteria Romana – Bistrot Parigino 1-1…

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.osteriapistoia.com/
Indirizzo: piazza Madonna della Salette 13/14, 00152 Roma (come arrivare)
Orario: 12:00-14:00 e 20:00-23:00 (chiuso la domenica)
Tel. 06.58203381
Altra sede (Osteria Flaminio): via Flaminia 297, 00196 Roma Tel. 06.3236900;
via Portuense 135, 00153 Roma Tel. 06.5814679 (come arrivare)

…dalla nostra esperienza: Continua a leggere