Mia Market – mangi e fai la spesa, tutto in uno!

Qualcuno ora avrà fatto un balzo sulla sedia! Si si intuibile la reazione da parte dei più informati e di chi Mia Market lo conosce da tempo. Si dirà: ” Ma come in un periodo in cui si parla delle recentissime aperture di Monti – Aromaticus e Antico Forno ai Serpenti – TR ancora qui a scrivere di “nomi” noti?!”. Si proprio così TR si ferma a parlare di Mia. Troppo poco il trafiletto di qualche tempo fa nel post delle Botteghe pro Dissapore per rendergli giustizia, e soprattutto troppo poco per attrarre l’attenzione di chi ci segue e non conosce ancora questo posto. Insomma è arrivato il momento di dedicare a Mia qualche riga in più, complice anche qualche novità in arrivo…

Allora si, cosa è Mia Market?!
Continua a leggere

Botteghe di quartiere: naturale passaggio di testimone o evoluzione della specie?

Articolo da cui è stato tratto il post pubblicato su Dissapore Botteghe | Che futuro per un’istituzione profondamente romana?

Bottega di quartiere, negozio sotto casa, alimentari di fiducia: come la metti la metti affiora alla mente una istantanea in bianco e nero che ritrae un uomo dalla faccia “accogliente” vestito con camice bianco, taschino sul petto pieno di bic e cappellino sul capo con qualche marchio di salumi su stampato. Se ne sta fiero dietro un bancone pieno di fresche prelibatezze, tutto intento a servire i clienti e a raccontar loro storie.
Poi però distogli la mente da questo immaginario e ti rendi conto che il passare degli anni ha scattato tante foto a colori con altrettanti protagonisti: botteghe che hanno abbassato le saracinesche, botteghe che hanno cambiato padrone e prodotti a scaffale, botteghe che scelgono di rimanere stoicamente fedeli a quell’istantanea e boutique (ops!) botteghe che si rinnovano nel look e nelle formule…

Ma dove andranno mai queste botteghe? Era inevitabile che le foto diventassero a colori o sta prevalendo un progressivo darwinismo che privilegia il modaiolo senso del “gourmet”?
Nell’attesa di scoprirne il destino  e di leggere come lo immaginate, cominciamo a mettere da parte qualche indirizzo targato Roma da custodire.

Continua a leggere