La Campana – a suon di turisti?

Era davvero archiviato in fondo alla memoria il ricordo dell’ultimo tempo trascorso alla Campana. E’ non che sgomitasse per riaffiorare. Poi incappiamo in un gran parlare nel web, anzi per esser precisi in ripetute citazioni come imperdibile e genuina sosta in centro. E diventa così un dovere verso i lettori, oltre che una curiosità, capire se quell’ultimo ricordo un po’ sbiadito ha riacquistato luce.
Di luce, anzi di caldo, ce ne è tanto quel giorno di inizio estate in cui decidiamo di pranzare qui. Alla ricerca dello scampanìo!
Fuori un’afa insostenibile, per le vie una Roma da far west. Facciamo ingresso nel locale nel cuore del centro storico capitolino, tutto è praticamente rimasto “immobile”: gli arredi classici delle salette, il carrellone porta antipasti e contorni  e il banco frigo-mercato che espone frutta, verdura, pesce e qualche pietanza (dolci per esattezza). Il locale è semi-deserto, solo qualche tavolo è occupato da turisti. E sempre turisti sono quelli che si affacciano a chiedere informazioni sull’uscio.
Dopo un attento giro sulla carta tra piatti prevalentemente di pesce – e un po’ annoiati da quel sentirci proporre preparazioni a base di carciofi (si saranno pure freschi ma sempre francesi sono, di stagionalità tricolore nulla hanno e proprio non ci vanno!) – scegliamo delle orecchiette con vongole e pomodorini e dei tonnarelli con alici e pecorino. Alle prime non riusciamo a perdonare la sabbia (troppa!) nel piatto; ai secondi riconosciamo una buona riuscita per la cottura della pasta, per il gusto del piatto e per la rassicurante abbondanza della porzione. E poi secondo! “Un rombo per 2 per favore con delle patate, lo dividiamo…giusto per assaggiare” E invece arriva un rombo praticamente per il doppio dei commensali (talmente grande che sfugge anche alla foto! hihihi). Buona cottura, materie di discreto livello. Croccanti le patatine tagliate a sfoglia servite in accompagnamento. Fragoline con gelato e ciotola di nere e grosse ciliegie in chiusura. Very good le ciliegie!
Il servizio lo avete probabilmente percepito tra le righe: per i nostri gusti  impreciso e un po’ “strafottente”. Viene sovente fuori quel finto cordiale che un po’ ti inganna e un po’ ti sorride.
“Conto per favore”. Paghiamo e via. Cosa ci resta in mente? Ricordate quella luce riconquistata che cercavamo all’inizio del post? Ebbene luce a tratti, più qualche cono d’ombra. Ombra su questo incedere del servizio che “vende” materie di stagione quando qui non è tempo e tratta un po’ dall’alto in basso, ombra sulla cura altalenante dei piatti. Complice forse il cambio di frequentazione che in questi anni ha travolto la Campana con un calo di presenze locali tra i suoi tavoli? Non è a questo punto un segreto che il pranzo nel suo insieme non ci abbia folgorato.
E allora vi chiederete: “Perche un post su la Campana, non raccontate solo locali che consigliate?” Ce lo siamo chiesto a lungo anche noi; e alla fine abbiamo deciso di parlarne quando chiedendoci “Lo consiglieremmo ad un amico in transito a Roma per un piatto in centro?” ci siamo risposti “Si trova di meglio in giro, ma tra le tante trappole per turisti c’è da riconoscere che nel complesso può valere la sosta”. Lo stampo della cucina – romana e tradizionale con materie prime fresche – ne resta un tratto distintivo. E l’attrattività della visita – specie per un turista – sale se si considera che la Campana ha sul suo biglietto da vista un appellativo come “il più antico locale di Roma”, una location speciale (incontestabilmente favolosa!) più ambiente e servizio che  forse corrispondono all’immaginario che si ha oltreconfine del classico ristorante italiano.
Eppure la ristorazione romana si muove, eppure la ristorazione romana è anche altro…

Le nostre pagelle:

  • Ospitalità 5
  • Ambiente 6
  • Mescita 6,5
  • Cibo 6,5
    • Antipasti non provati
    • Primi 6
    • Secondi 6,5
    • Contorni non provati
    • Dessert 6,5
    • Pane 6

Prezzo:

  • Pasto: 40€

In breve:
♥ Qui il tempo si è fermato…

Informazioni pratiche:
Sito web: http://www.ristorantelacampana.com/
Indirizzo: vicolo della Campana 18, 00186 Roma (come arrivare)
Orario: chiuso il lunedì
Tel. 06.6875273

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...