Gli Intoccabili

intoccabili2017_tr

Aggiornamento 2017

In questa pagina trovate le Tavole che a nostro giudizio sono irrinunciabili per la costante qualità dell’ospitalità e dell’offerta e a cui amiamo sederci spesso. Per noi praticamente degli “Intoccabili”! Sempre relativamente, visto che lo scenario è dinamico tra qualche chiusura e nuove aperture o scoperte che ci hanno particolarmente colpito.

In totale 101 indirizzi suddivisi in svariate categorie per comodità di avvistamento.

Occhio! Diversi locali hanno un’offerta che non si limita solo alla categoria in cui sono citati; sono però “posizionati” in quella che a nostro giudizio più li rappresenta e per cui li preferiamo. L’ordine è rigorosamente alfabetico, non siamo amanti delle classifiche.

COLAZIONE

colazione_cornetti_wm

Andreotti
Romoli
Roscioli Caffè – NEW!
Tazza d’Oro (al Pantheon)

FORNI

Eataly Roma - Pane

Forno Campo de’ Fiori
Forno Roscioli
Pane e Tempesta – NEW!
Panificio Bonci
Prelibato

PASTICCERIA

intoccabili2012_22pasticceria_pic2

Boccione
Cavalletti
De Bellis
Le Levain – NEW!
Regoli

BRUNCH

theperfectbun_pic03wm

Le Carré Français – NEW!
Open Colonna
The Perfect Bun

PANINI E ALTRI RIPIENI

nuovo_mercato_testaccio_pic8

Beveria Monteverde – NEW!
Mordi e Vai
Que te pongo Salmoneria

FORMAGGERIE

Lo storico Farmer’s Market gestito dalla Coldiretti in via San Teodoro al Circo Massimo - Formaggi

Antica Caciara Trasteverina
Beppe e i suoi Formaggi
La Tradizione

TE’

Babington’s – NEW!
Gianfornaio – NEW!
Te’ e Teiere
Vivi Bistrot (Villa Pamphili e piazza Navona a Palazzo Braschi)

BISCOTTI

Biscottificio Innocenti - Bilancia e vetrina

Biscottificio Innocenti
Pasticceria P. Cipriani

CIOCCOLATO

intoccabili2015_cioccolato_wm

Pasticceria Bompiani
La Portineria – NEW! (era tra i “saranno Intoccabili”)
SAID

APERITIVO E DRINKS

aperitivo

Caffè Propaganda
Panella
La Punta Expendio de Agave – NEW!
Sorpasso

WINE BAR

La Barrique e Remigio
Enoteca Il Goccetto
Trimani

BIRRA ARTIGIANALE

Intoccabili_birra

Brasserie 4:20
Ma che siete venuti a fa’
Open Baladin

SUPPLI’

intoccabili_suppli_wm

Sisini la casa del Supplì
Supplizio
La Gatta Mangiona (pizzeria) – NEW!

PIZZA SEDUTI

pizza_romana1_wm

Emma pizzeria
inFucina
Moma pizzeria romana – NEW!
Remo
Sforno, Tonda e Sbanco

PIZZA AL TAGLIO

prelibato_pic02wm

Angelo e Simonetta
Pizzarium
Trapizzino
Pizza Trieste – NEW!
Pommidoro pizza & fritti – NEW!

EAT & RELAX

intoccabili2015_aperitivo_wm

20MQ Caffè
Pianostrada – NEW!
Santi Sebastiano e Valentino – NEW!

ALL DAY

mercatocentrale_pic1_wm

Eataly
Mercato Centrale Roma – NEW!
Romeo Chef&Baker (in spostamento nella nuova sede all’Emporio Testaccio)

PRANZO E CENA

Romana tradizionale

Armando al Pantheon
Cesare al Casaletto
Flavio al Velavevodetto
Roberto e Loretta

Romana rivisitata

???????????????????????????????

Antico Arco
Fernanda
L’Arcangelo
Mazzo – NEW! (era tra i “saranno Intoccabili”)

Cucina di Territorio

retrobottega_carciovo_wm

L’Asino d’oro
Retrobottega – NEW!
Le tre zucche
Pro Loco DOL
Sora Maria e Arcangelo (Olevano Romano)

Pesce

intoccabili_spaghetti_vongole_wm

La Baia (Fregene)
Pascucci al porticciolo (Fiumicino)
Per me, Giulio Terrinoni – NEW!
Il Sanlorenzo
Il Tino (Fiumicino)

Family Friendly (Bambini)

Fattoria di Fiorano
Rosti – NEW!
Straforno – NEW!

Le nostre “stelle”

tordomatto_appetizer

Glass Hostaria
Marzapane
Metamorfosi
La Pergola
Pipero al Rex (in spostamento nella nuova sede a Corso Vittorio)
Tordomatto – NEW!

GELATERIA

Fiordiluna
Gori Gelato
Il Gelato di Claudio Torcè (sede via dell’Aeronautica)
Otaleg!
Mela e Cannella – NEW!

FOOD TRUCK

ape_romeo1

Ape Romeo e Frigo
Fantastick – NEW!
Mozao
Pizza & Mortazza

SARANNO INTOCCABILI?

Be.Re (birra artigianale) – NEW!
Caffè Merenda (pasticceria, eat & relax) – NEW!
Lievito Pizza, Pane (pizza al taglio) – NEW!
Pizzeria Da Michele (pizza seduti) – NEW!

E dopo le 101 Tavole da noi provate e riprovate, al solito spazio a voi per commenti e aggiunte…

Crediti immagini: ziofrankie, Guardian ”Bringing up baby” (Jamie Grill/Getty), Quonda, Ape Romeo, Tavole Romane – Tutti i diritti riservati

42 comments

  1. Rosticceria siciliane “Cu mangia Crisci” in via chiabrera (zona ostiense).
    Da provare “pane e panelle” e “arancini di vario tipo”

    • Ciao Silvia, aiutaci a inaugurare la nuova sezione “Segnala locale” (ultimo tab in alto a destra) che abbiamo creato proprio per raccogliere i vostri consigli!
      Ne faremo tesoro…

  2. Finalmente un blog interessante e succulento, scritto da veri poeti dell’arte eno-gastronomica.
    Per il gelato, vi suggeriamo “fiocco di neve” dove potete gustare un ottimo caffè affogato allo zabaione (è la nostra “madelaine”, ci ricorda lo zabaione fatto in casa dalla nonna).
    La via purtroppo non la ricordiamo guardando il MCDonald di piazza Pantheon prendere la prima strada subito a destra, dopo 30 metri lo trovate sulla destra.

    Buon affogato a tutti!

  3. Scopro il vostro blog in seguito al commento su Dissapore al mio post di Pascucci…devo dire che incontro molte delle vostre scelte e la filosofia del blog! Complimenti e a rileggervi.

    PS. per la colazione non va trascurato Panella…

  4. Ah che meraviglia!! tanto atteso il sito e … anelato l’invito. Un affidabile punto di vista per orientarsi nella molteplice offerta enogastronomica di Roma e dintorni.
    Vi segnalo alcuni miei posti preferiti “Lumie di sicilia” sapori siciliani di altissima qualità a Monteverde Vecchio, “taverna Trilussa, via del teatro politeama a trastevere, “Pupina” a Prati che offer ottime sfiziose alternative a pranzo ed un menu “à la carte” sempre vario la sera.
    Trattorie veraci oltre che per la cucina anche come ambientazione, per chi si adata in ambiente molto informali “Da Enzo” Vico dè vascellari, “Betto e Mary” al Pigneto e “Er Timoniere” a Garbatella. Sushi? per me insuperato è Ginza, in via E Filiberto. Ciao a presto

  5. Fantastico! Era tempo che cercavo nel web un sito di riferimento per la ristorazione a Roma.
    Oggi su e giù nel solito Forum ecco la piacevole scoperta!

    Complimenti davevro. Aggiunto fra i preferiti, su FB e in Reader per seguirvi quotidianamente.

    Proverò anch’io a dare qualche suggeriemento…

    Per esempio fra gli intoccabili, IMO manca fra le pizzerie La Gatta Mangiona (avrei tolto Remo che non amo particolarmente) e per la cena: All’Oro! un ristorante da non farsi scappare.

    Ciao,

    Andrea, Ilbeonefotografo

    • Ciao Andrea benvenuto e grazie per il commento “entusiasta”, ci fa veramente piacere!
      Cerchiamo di essere utili…ma siamo solo agli inizi e si può migliorare molto 😉

      Non siamo riusciti a rispondere a molti altri commenti ricevuti, quindi approfittiamo di questo per ringraziare anche tutte le lettrici e i lettori che fin qui hanno partecipato (anche con un semplice “Mi piace” su un articolo), chi ci ha incoraggiato e anche chi ha inserito commenti critici sui locali fornendo così un punto di vista aggiuntivo…è grazie a tutti voi che possiamo man mano aumentare affidabilità e varietà delle informazioni diventando sempre più utili a chi “passa a trovarci”.

      Venendo ai tuoi consigli, conosciamo bene e apprezziamo La Gatta Mangiona e All’Oro…e contiamo nelle prossime settimane di raccontarli a modo nostro. I locali consigliati aumenteranno con il tempo, alcuni li abbiamo già in mente, altri ce li state segnalando voi come meritevoli di una visita.
      E anche sugli “Intoccabili” è in arrivo qualche aggiornamento!
      Due buoni motivi – speriamo – per seguirci! 🙂

      Ti salutiamo e aspettiamo altri commenti o segnalazioni di locali…
      A presto

  6. Masochisticamente (causa dieta…:-)) posso solo leggervi, ma vi segnalo qualche “chicca” in zona axa/palocco:
    – Bedda Matri rosticceria siciliana:spettacolari gli arancini VERI fritti caldi al momento, il proprietario e il personale sono palermitani doc! ( casal palocco)
    – Bedda Matri gelateria siciliana: due punti vendita, uno ad acilia e uno accanto alla rosticceria di cui sopra. Da provare i gusti: Sette Veli, Pompelmo, Pistacchio di bronte, sia su cialda che in versione “ortodossa” ovvero in brioche. Ottimi anche i cannoli.
    – Pomodori Verdi Fritti: ristorante/pizzeria in via del Canale dei Pescatori. Stile american-country proprio come nel film sia nell’arredo che in molte offerte del menù (pizze italianissime a parte). Sembra di trovarsi in un ristorante del Maine! più che le pizze (cmq buone) vi suggerirei di provare le ottime carni (dadolata con pachino e pinoli accompagnata da patate fritte american style), gli onion rings e soprattutto tutti i dolci, americanissimi. La cheese cake con Oreo biscuits è da premio.
    – David’s: presso il Centro Eschilo, al 2 piano. Piccolissimissima caffetteria gestita da david e dalla sua mamma francese. Vasto assortimento di caramelle cioccolatini marmellate tisane the a portar via. Ma noi ci andiamo esclusivamente per l’ottimo cappuccino e l’atmosfera famigliare da “bottega di una volta”.

    Attendo la vostra recensione!

  7. Condivido al 90% questa lista, ma da amante della pizza a taglio direi che 00100 è sopravvalutato. La qualità c’è ma a che prezzi. Ci fanno pagare la tradizione romana?

  8. Vi segnalo alcuni indirizzi.

    Per la pizza a mio avviso non si può prescindere dalla Gatta Mangiona, a mio avviso più costante nel rendimento di Bir&Fud, dove tra l’altro è possibile trovare una carta di vini sterminata (e anche molte birre artigianali).

    Per la pizza a taglio, Disney Pizza per me è un insulto, invece non può assolutamente mancare la Pizzeria di Eligio Fattori di Via di Villa Pamphili, sempre a Monteverde.

    Debbono trovare posto in questa lista anche Panella, Tricolore, Regoli, Mondi.

    Io inserirei anche la categoria pub, dove non possono non essere citati la Brasserie 4:20, l’Open Baladin e il Ma che Siete Venuti a fà, tutti di livello internazionale. Il Le Bon Bock è uno dei 40 migliori Whisky-bar al mondo, con una carta di oltre 200 diverse etichette.

    • @YP grazie per le segnalazioni! Fa sempre piacere conoscere un altro punto di vista, anche “esperto” a leggere il contenuto…
      In diversi casi, come avrai notato, si tratta indirizzi che abbiamo già raccontato nel blog e quindi – chi più chi meno – secondo noi consigliabili.
      E per Panella (già presente tra i 20 indirizzi aperitivo) è giusto in arrivo un post dedicato…

      A breve metteremo nuovamente mano a questa lista di “Intoccabili”, del resto il termine prende spunto più dalla famosa pellicola cinematografica che dall’effettiva “immobilità” della selezione.
      Sempre fatta all’insegna di locali che frequentiamo spesso, quindi non necessariamente i migliori ma i più costanti secondo noi.
      A presto ciao!

  9. Nella sezione colazione, non può mancare il Bar Lotti in via Sardegna.
    Pasticceria super e gelato, pochi gusti non gonfiati,fantastico!
    il tutto accompagnato dalla proprietaria, una sorta di signorina Minù, che la sa davvero lunga.

  10. La pizza di Sforno non e’ PIZZA NAPOLETANA ne tantomeno doc….e’ solo una pizza “alta” spianata a mano !!
    Una Grande e buona pizza fatta con passione e tanta competenza da Stefano ma non e’ una pizza Napoletana !!! Se conoscete la pizza napoletana vera e il suo disciplinare capirete (spero) che non basta fare una pizza alta per etichettarla come Napoletana !! QUesto e’ un piccolo (grande) errore che si fa a Roma da 20 anni a questa parte e che ha contribuito(in negativo) a promuovere e divulgare la vera pizza napoletana a Roma . E si …perche’ purtroppo ancora oggi la maggior parte della gente della capitale continua a mangiare la pizza “piadina” a mattarello solo perche’ gli hanno “spacciato ” la “finta” napoletana “doppio impasto” della romana e quindi una pizza pesante . Ma la vera pizza napoletana e’ un altra cosa…Iniziando dall ‘ impasto che e’ unico,i tempi di lievitazione e sopratutto la cottura che e’ importantiissima e fa la vera differenza !!! Leggete il disciplinare stg ,l hanno fatto apposta ed e’ stato riconosciuto dall’ UE proprio per far si che la gente riesca a distinguere la DOC dalle semplici e finte pizze fatte solo con “doppia pasta” e cotte come un romana ! Un piccolo appunto da fare e doveroso per chi fa’ la vera pizza Napoletana a Roma e altrove.

    • Gli “appunti” da queste parti sono sempre ben accetti perché aiutano a offrire a chi legge una visione più completa. Quindi grazie per l’intervento Massimiliano, sicuramente esperto e con spunti interessanti per chi vuole approfondire le caratteristiche della pizza che segue i dettami della vera napoletana. A proposito, mettiamo anche il link dove si può leggere il disciplinare STG.

      Ci teniamo solo a un chiarimento visto che probabilmente ci segui da non molto. Non è nostro intento offrire un punto di vista “gourmet” (ci sono fonti ben più autorevoli e preparate che lo fanno egregiamente!) ma diamo quello di persone “della strada” – come le definirebbe un noto dj 🙂 – curiose, appassionate di cibo e con un po’ di esperienza maturata nel tempo. E il linguaggio gastronomico quindi è quello che tutti sono in grado di seguire facilmente. Da qui la semplificazione nel distinguere la pizza tra tipo “romano” e “napoletano” (non STG, ma intesa come “alta” e con cornicione). A parte la terminologia sul concetto hai ragione, se ne trovano tante di finte fatte solo con doppia pasta. Ma fortunatamente a Roma abbiamo anche alcune pizze di grande qualità come nel caso di Sforno. E fa piacere sapere che ti ritrovi in questa valutazione.

      Una curiosità: quella della Gatta la definiresti vera napoletana?

  11. NO ..e’ una pizza alta e basta. Ripeto la pizza napoletana si distingue dall’ impasto,la spianata e la cottura .
    Mi permetto di giudicare il prodotto della gatta poiche’ sono stato il pizzaiolo di essa nel lontano 2000 e conosco Stefano di Sforno bene quanto la sua ottima pizza ma non Napoletana . un saluto a tutti..

  12. Massimiliano ha ragione al 100%. a Roma siamo abituati (non io..) a mangiare quella specie di spianata che le pizzerie chiamano pizza, ma di solito, è troppo cotta e con ingredienti di scarsa qualità… quindi, pizzerie napoletane DOC a Roma ne esistono pochissime, provate “I Lazzaroni” a via Fortifiocca (per sedersi) e “La Vera Napoli” a via Muzio Scevola (a portar via ma anche qualche tavolino esterno) entrambe in zona Appio (Furio Camillo). Sono ottime e prezzi veramente onesti, soprattutto la Vera Napoli… ciao

  13. utile la lista, ma alcune cose non mi convincono. qualcuno l’ha gia’ fatto prima di me, ma Mondi e All’Oro non possono mancare rispettivamente nella lista delle pasticcerie e dei ristoranti stellati.
    In fatto di botteghe, vi consiglio una visita a Via Tacito, venendo da Piazza Cavour, l’ultimo angolo prima di Via Cola di Rienzo sulla destra, c’e’ un positicino che merita. Prodotti ottimi, servizio gentilissimo e persone che hanno a cuore il Buon Cibo con la maiuscola.
    Tra i gelati voterei anche per I Caruso.

  14. Condivido moltissimi degli Untouchables… Ma uno che di sicuro vedo mancare è La Gatta Mangiona nelle pizzerie; assolutamente al posto di Remo!
    E sono certo che diverranno “intoccabili” i 3 elencati, soprattutto il Salotto!

  15. Ho provato il Gelato di Torcè, in Viale Europa, dopo una vostra recensione, ma, mi dispiace, non credo possa fare parte dei migliori gelati di Roma

  16. Ragazzi per il Salotto Culinario che sviluppi vi aspettate? Io penso che sia un punto di riferimento anche perchè da quest’anno la gestione è passata direttamente a tutto lo staff che darà ancora di più per conquistare il gourmet romani

  17. Grazie per i commenti all’elenco aggiornato dei nostri “Intoccabili”!
    I precedenti si riferiscono alle versioni degli anni scorsi, che restano comunque pubblicate e trovate ai link in fondo alla pagina.

    @Andrea Federici la Gatta negli anni entra ed esce dalla nostra selezione! Ci abbiamo pensato a lungo ma negli ultimi mesi troppe le discontinuità che abbiamo sperimentato, specie nelle serate del weekend. Resta un riferimento quando sono in vena, ma il significato che diamo a “Intoccabili” è un altro e da qui l’esclusione (ci auguriamo solo temporanea!).

    @Dani non siamo ancora passati nella nuova scintillante sede di viale Europa, secondo noi sono sempre di altissimo livello i gelati di via dell’Aeronautica e soprattutto del Gelato Bistrò su circonvallazione Trionfale. Se ci passi facci sapere che ne pensi…

    @Andrea Petrini ciao, bentrovato!! Avevamo appreso con piacere del passaggio di gestione e i gourmet romani in effetti sono già praticamente tutti conquistati. Il Salotto indubbiamente ci piace, ma vista anche la dinamicità di Dino degli ultimi anni lasciaci pensare che lui e il suo staff possono guardare a location più centrali se vorranno (e magari non sotto un “castello” ;-)).

    • In Via dell’Aeronautica sono andata molti anni fa, ma non sono tornata…darò un’altra chance.
      Calcola che sono siciliana, e di buoni gelati ne ho mangiati tanti..

  18. Concordo quasi con tutto. Nella categoria cucina romana, se intendiamo anche le trattorie, io inserirei Da Priscilla sulla Appia Antica. Brutta esteticamente, ma buona. La vera trattoria di una volta. Mentre nelle pizzerie a taglio, non può mancare la margherita della pizzeria 4 stagioni da Salvatore in zona marconi. Per i supplì, i più buoni non li ho mangiati a Roma, ma in provincia, da Lievitando a Fonte Nuova-Santa Lucia.

  19. amante dell’agriturismo, vi segnalo il Borghetto di Roma tra anguillara e Torrimpietra, ottimo cibo di qualità a prezzi da vero agriturismo!!…per gli amanti del gelato artigianale (quello vero!!!) vi segnalo il Gelatario su via Tuscolana…concordo con Smoms per i supplì di alari a portaportese!!!

  20. Eccomi qui, ho letto tutto e sono contenta di vedere alcuni nomi a cui tengo molto. Uno su tutti Pommidoro.

    Se non mi sono sfuggiti segnalerei anche Bucavino in via Po tra i ristoranti, La fata Morgana tra le gelaterie (poi ne ho un’altra che voglio provare e alla prima occasione ve la cito), Le mani in Pasta per la pizza a taglio, Spiazzo per la pizza al piatto categoria romana “buona” quindi con cornicione alto croccante, Namastey (non so se fanno solo vendita o anche mescita) per il tè, Osteria di Monteverde per la categoria ristoranti romano/creativi (l’ho inventata) e per ora mi fermo.
    Avrei detto Gazometro 38 ma il pizzaiolo Pier Daniele Seu sta transitando al mercato Centrale quini lo considero già segnalato 🙂

    Di sicuro dimentico qualcuno ma in caso riscrivo.

    Poi ho una domanda, la categoria etnici c’è e i è sfuggita, non la metterete mai o ci state lavorando?

    Comunque utilissima questa !!!!!

    PS: so che non siamo allineati su tutto ma è questo il bello.

    PS: vicino casa mai pizzeria a taglio Gusto Più in viale Tirreno 249. Secondo me interessante e in crescita. Sempre secondo me avrebbero bisogno di una “assestata” da qualcuno credo siano totalmente autodidatti. Ma una pizzeria piccolissima che cuoce nel forno a legna è da ammirare.

  21. @daniela Bentrovata e grazie per i preziosi consigli, utili a noi e a chi ci legge! 😀
    Gli etnici meriterebbero un blog dedicato e così fin dalla nascita abbiamo deciso di non scriverne qui. Per il futuro chissà, le nuove idee in cantiere sono sempre tante… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...